Bnl sostiene Pittini Prestito sostenibile da 30 milioni

Linea di credito da 30 milioni di euro della durata di 6 anni, destinata a investimenti in tema di sostenibilità. Il prestito, chiamato sustainable linked loan è stato sottoscritto dal Gruppo Pittini, del quale fanno parte anche le Acciaierie di Verona con Bnl Gruppo Bnp Paribas. Il finanziamento è caratterizzato da un meccanismo premiante: le condizioni diventano infatti più competitive a fronte della capacità dell’azienda di ridurre il consumo dell’acque e le emissioni delle polveri nei principali stabilimenti produttivi. Questa linea aperta e garantita da Bnl permetterà al Gruppo Pittini di portare avanti il piano «Sustainable Steel Capex», che fa riferimento al programma di investimenti per la produzione di acciaio in maniera sostenibile e che prevede, tra i vari interventi, la realizzazione di nuovi impianti di trattamento acque nello stabilimento di Potenza e di filtraggio dei fumi alle Acciaierie di Verona. Quest’ultimo progetto, in particolare, consiste in una serie di interventi sull’attuale impianto di trattamento fumi, con l’obiettivo di migliorare la captazione delle emissioni gassose prodotte dal processo dell’acciaieria. Ne deriveranno anche altri benefici, in termini di riduzione dei consumi energetici, delle emissioni rumorose oltre al miglioramento della disposizione viabilistica interna. Per il Gruppo Bnp Paribas, si legge in una nota congiunta, «l’operazione rappresenta un’ulteriore tappa nello sviluppo della strategia di Positive Banking della banca, perché permette di essere al fianco di un’eccellenza industriale del nostro Paese, conosciuta nel mondo, e di contribuire al suo piano di sostenibilità, coniugando un business altamente innovativo e tecnologico con l’attenzione all’ambiente e al benessere delle persone». L’istituto di credito ha stanziato fino a oggi oltre 180 miliardi di euro in progetti che contribuiscono direttamente al raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile definiti dall’Onu.•. F.L.

Suggerimenti