A scuola di marketing con Rana e Loison

Paolo Errico
Paolo Errico

Dare la parola ai protagonisti del cambiamento, per capire come evolve l’economia. Martedì prossimo si svolgerà il terzo appuntamento dell’anno del «Cenacolo dell’Impresa», evento curato dal comitato Piccola Industria di Confindustria Verona.

L’incontro si svolgerà a partire dalle 18 nella sede della G.O.&P.I., in via Monte Pastello 3/A a San Giovanni Lupatoto e sarà dedicato a uno dei temi che più interessano le piccole aziende: «Nuove frontiere del marketing. Gli scenari sono cambiati, conoscerli per interpretarli».

EVOLUZIONE. Paolo Errico, presidente del comitato Piccola Industria, spiega che «l’incontro s’inserisce nel Ciclo Impresa Futura che ha caratterizzato tutto il 2016 e va a toccare un argomento fondamentale come il marketing». Le aziende vogliono infatti sapere, specie quando sono di dimensioni ridotte, come possono sfruttare al meglio le opportunità aperte dai nuovi mezzi di comunicazione, a partire da internet e dai social media. «Fino a cinque anni fa nessuna azienda stava su Facebook, Twitter o Instagram. Questo fenomeno planetario», osserva Errico, «è esploso in tempi recenti e tutti hanno provato a interpretarlo a modo proprio, sia le grandi aziende sia le piccole».

CONFRONTO. Questo confronto tra grandi gruppi e realtà più artigianali sarà proposto nella tavola rotonda, che avrà come protagonisti Dario Loison, titolare della «Loison Pasticceri dal 1938», Antonella Paternò Rana, Global Head of Communication and Restaurant division del Pastificio Rana e Viola Polverino, Global Digital Communication manager sempre del Pastificio Rana. «La Loison è un’azienda di grande qualità ma di dimensioni ancora ridotte» spiega Errico, «mentre Rana è un grandissimo gruppo. Tuttavia sono interessanti le convergenze sulla questione del brand, perché Dario Loison sta facendo il brand ambassador di se stesso sui social network, e Giovanni Rana è stato un pioniere nella pubblicità televisiva». Attraverso queste testimonianze verrà spiegato come il web e i nuovi media abbiano cambiato non solo la comunicazione aziendale verso il cliente, ma anche la cultura d’impresa all’interno dell’azienda. Infine interverrà Paola Signori, professore associato in Marketing, al Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università degli Studi di Verona. D.P.