<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
arte contemporanea

L’atelier Alice Voglino inaugura «Note senza testo»

di F.Sagl.
Federica Patera e Andrea Sbra Perego
Federica Patera e Andrea Sbra Perego
Federica Patera e Andrea Sbra Perego
Federica Patera e Andrea Sbra Perego

Nuovo appuntamento con l’arte contemporanea nell’atelier della pittrice veronese Alice Voglino: oggi alle 17, in Corso Milano 23, Manuel Zoia Gallery inaugura «Note senza testo», opere di Federica Patera (scrittrice) e Andrea Sbra Perego (artista visivo). In mostra una selezione di realizzazioni a 4 mani appartenenti al «progetto Rar», frasi selezionate da un archivio di 40 libri di generi e autori vari, catalogate tramite parole chiave e ricollegate tra loro per condurci in nuove trame letterarie, in una moltiplicazione di potenziali combinazioni che richiamano il sistema di archiviazione digitale Rar.

 

Gli artisti ci porteranno quindi a domandarci se il linguaggio sia sufficiente a descrivere la realtà, o se rappresenti un’infinita serie di potenziali scatole cinesi, attraverso le quali affacciarci su altrettanti aspetti della realtà stessa capaci di amplificare la nostra conoscenza. L’esposizione, a cura di Cristina Cuttica, fa parte del più ampio disegno dell’Atelier Alice Voglino, di creare occasioni di incontro su temi del contemporaneo e condividere riflessioni e visioni sull’esistenza attraverso differenti espressioni artistiche e sensibilità personali. Visite su appuntamento e con green pass, prenotazioni: tel. 3407998911; info@alicevoglino.com (fino al 21 ottobre 2021). 

Suggerimenti