Artista scaligero in trasferta

I burattini «danteschi» di Maurizio Gioco in mostra a Venezia

I burattini artigianali di Maurizio Gioco
I burattini artigianali di Maurizio Gioco
I burattini artigianali di Maurizio Gioco
I burattini artigianali di Maurizio Gioco

I burattini “danteschi” del veronese Maurizio Gioco in mostra a Venezia. Vere e proprie sculture le sue, rese ancor più espressive dal soggetto che ciascuna di esse è chiamata a interpretare, dettato dall’allestimento «Ritratti di Commedia…Divina. Maschere e Burattini attorno alla Commedia Dantesca» a cura della professoressa Daniela Marani.

L’esposizione, inaugurata sotto la direzione artistica dell’attrice Eleonora Fuser, sarà visitabile fino al 3 ottobre. Protagoniste le creazioni di Gioco ispirate al viaggio ultraterreno raccontato dal Sommo Poeta nella prima Cantica della Commedia, proprio in virtù di una rivisitazione artistica capace di dare vita ed evoluzione ai protagonisti dell’opera (Dante, Virgilio, Lucifero e Beatrice) in modo del tutto nuovo e inaspettato.

Tra le figure scolpite dall’artista scaligero segnalate come di particolare fascino c’è l’allegoria di Firenze, lacerata dalle lotte intestine tra guelfi bianchi e neri, città che ha accolto, amato e tradito il Poeta, cagione del suo forzato esilio. I tratti molto marcati di ognuno, poi, così come le rughe profonde (simbolo della sofferenza delle anime nella loro eterna espiazione) e gli abiti progettati fin nei minimi particolari - anche cromatici - fanno di questi capolavori made in Verona degli autentici pezzi unici.

Accanto ai lavori di Gioco "sfileranno" le maschere in cuoio dell’artista Giorgio De Marchi, che nel suo percorso di rivisitazione-creazione ha invece attraversato tutti e tre i regni dell’oltretomba. Il tutto sottolineato dalle musiche originali appositamente composte da Francesco Bellomi, altro artista di casa nostra, docente di Elementi di Composizione per Didattica al Conservatorio di Bolzano. Doppio motivo, dunque - finché il meteo ci assiste -, per programmare una bella gita in Laguna. Francesca Saglimbeni

Francesca Saglimbeni