Da Bassano

Pedemontana-A4: tempi record. Si attende il collegamento con Montecchio

Pedemontana: Bassano-Breganze, il primo viaggio (CECCON)

Dalle 12 di ieri, quando per la prima volta si è alzata la sbarra del casello di Bassano Ovest della Superstrada Pedemontana Veneta, la cittadina ai piedi del Grappa è direttamente collegata alla rete autostradale italiana. 

Alle 12, a Bassano Ovest c’erano già alcuni veicoli commerciali in coda, direzione Valdastico, Milano-Venezia. Oltrepassata la sbarra, il casello di Colceresa-Pianezze-Marostica si raggiunge in 5 minuti (pedaggio 1,3 euro), quello di Breganze in 9 minuti (con 2,3 euro). Lo svincolo della A31 Valdastico è a un tiro di schioppo: 13 minuti da Bassano pagando un pedaggio di 3,50 euro. Se anziché imboccare la A31 in direzione di Vicenza di decidesse di proseguire sino a Malo, da Bassano vi si arriverebbe in appena 17 minuti con un pedaggio di 5 euro. Un tempo, dalla città del Grappa si sarebbero impiegati 45 minuti. 

Ma il bassanese che d’ora in poi intendesse raggiungere Vicenza attraverso Spv e A31 arriverebbe a Vicenza Nord in 22 minuti, pagando al casello d’uscita 4,40 euro. Proseguendo invece sino a Vicenza Est e immettendosi quindi sulla A4 Milano-Venezia, si raggiunge la barriera in altri 7 minuti portando il tempo di percorrenza dai piedi del Grappa a 29 minuti a un costo di 5,30 euro. Se infine si ci si volesse dirigere a Vicenza Ovest, altri 19 km, il tempo complessivo da Bassano a 34 minuti per una spesa di 6 euro. 

Ancora da implementare il collegamento diretto con l'A4 a Montecchio, che accorgerebbe i tempi per raggiungere Verona.

Carlo Barbieri