CHIUDI
CHIUDI

14.03.2019

Lui sale sul tetto, lei si barrica in casa
Ore di paura per una famiglia di sfrattati

Lui sale sul tetto e minaccia di gettarsi di sotto, la moglie si barrica in casa con il figlio di 4 anni e sostiene di voler dar fuoco all'intero stabile. Sono state nove ore di paura e trattative quelle vissute oggi a  Corte Maccaccara, a Caselle di Sommacampagna, dove una famiglia di origini tunisine ha cercato in tutti modi di opporsi allo sfratto dell'abitazione. 

 

A risolvere la situazione senza feriti ci hanno pensato i carabinieri del Comando provinciale che hanno inviato due negoziatori che, dopo ore di trattative, sono riusciti a persuadere i due coniugi: alla fine il marito, che era sul tetto, ha deciso di scendere spontaneamente aiutato dai vigili del fuoco intervenuti con la scala mobile, mentre la donna è stata avvicinata e bloccata insieme al bambino.Per loro è scattata però una denuncia a piede libero per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale in concorso e procurato allarme.

 

Nel frattempo, grazie al sindaco del Comune di Sommacampagna, è stato individuato dagli assistenti sociali uno stabile alternativo per far alloggiare temporaneamente l'intera famiglia, composta da altri tre figli che durante la protesta si trovavano a scuola.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1