CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.12.2017

La croce di legno è tornata Rischiava il dimenticatoio

La croce davanti alla chiesa dei frati cappuccini FOTO PECORA
La croce davanti alla chiesa dei frati cappuccini FOTO PECORA

Promessa mantenuta, anzi «Ri-Promessa mantenuta», scherza il consigliere comunale, delegato ai lavori pubblici, Angiolino Faccioli. «L’avevamo promessa anche sette mesi fa oltreché la settimana scorsa, ma ora ci siamo». Così il consigliere annuncia la ricollocazione della croce di legno sul sagrato della chiesa dei frati cappuccini, a Villafranca, rimossa ai primi di dicembre 2016 per essere restaurata, ma non più rimessa al suo posto. Il simbolo, che dal secolo scorso campeggia in quell’area, era stato tolto perché il legno marcito rischiava di spezzarsi e la croce poteva cadere. Doveva ritornare al suo posto in pochi mesi. Ne sono passati, però, dodici. La settimana scorsa le signore che ogni giorno si recano alla chiesa dei frati per la messa si sono rivolte a L’Arena per sollecitare la ricollocazione della croce. Faccioli aveva promesso che avrebbe provveduto entro Natale. Così è stato. «Gli uffici comunali sono oberati di urgenze», spiega. «E talvolta qualcosa, come la croce, rischia di finire nel dimenticatoio. Ma ce l’abbiamo fatta prima di Natale. Spero che le pie donne siano contente». Non è il primo braccio di ferro, del tutto amichevole, che le signore vincono con il consigliere Faccioli: anni fa si erano ribellate perché era stata rimossa, in via San Francesco, la bacheca con le epigrafi. E dopo diverse rimostranze, avevano ottenuto di riaverla, installata dietro l’angolo in via Nino Bixio. La croce non è stata restaurata, ma è stata fatta rifare dalla Mpm, falegnameria locale, nello stesso legno. L’intelaiatura di ferro è stata restaurata. Quest’ultima contiene il legno e lo protegge dalla pioggia. L’intervento è costato circa 2.000 euro e con altri 500 saranno messe in sicurezza le lastre in marmo che ricoprono il piedistallo. M.V.A.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1