CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.09.2014

Inaugurate le aule ad alta tecnologia all'istituto Anti

Aula inaugurata ieri all'istituto Carlo Anti FOTO PECORA
Aula inaugurata ieri all'istituto Carlo Anti FOTO PECORA

Al primo squillo della campanella, lunedì, c'è chi tornerà sui banchi e chi si siederà in...panchina. Sono state inaugurate ieri all'istituto «Carlo Anti» due nuove aule tecnologiche che non hanno cattedra né banchi, ma dei palchetti disposti come una piccola arena, dove i ragazzi si siederanno dialogando tra loro e con gli insegnanti. Il docente utilizzerà la Lim, la lavagna interattiva multimediale, e gli studenti avranno dei tablet, lasciati in dotazione dalla scuola, collegati via wifi alla Lim. Dietro ai palchetti ci saranno dei tavoli rotondi per i lavori individuali e di gruppo e armadietti speciali che consentono di custodire il tablet lasciandolo in carica.
Le aule innovative saranno utilizzate dai 50 studenti che si sono iscritti al percorso di studio quadriennale. Novità che debutterà in quattro istituti in tutta Italia lunedì. Due gli indirizzi dell'Anti: il «liceo internazionale delle scienze applicate» e l'istituto «tecnico industriale e telecomunicazioni internazionale». I ragazzi conseguiranno il diploma di maturità in quattro anni, anziché cinque.
«Le aule sono dotate di strumenti ad alta tecnologia», spiega il preside Claudio Pardini. «Lim e proiettori interrativi consentiranno di scambiare immagini e lavori via WiFi con i tablet dei ragazzi che qui seguiranno le lezioni di tutte le materie. Non sono laboratori, ma aule per una didattica laboratoriale». L'acquisto delle strumentazioni è stato possibile grazie a sponsor nazionali che hanno consentito di dotare i ragazzi di tablet.M.V.A.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1