CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.03.2018

Il Comune multa la ditta dei calendari rifiuti

La copertina del calendario per la raccolta differenziata
La copertina del calendario per la raccolta differenziata

Il Comune ha sanzionato l’impresa che a dicembre doveva consegnare i calendari della raccolta differenziata in città e nelle frazioni a Villafranca. Per i disservizi, che erano stati segnalati da molti cittadini e dei quali ha parlato anche il nostro giornale a gennaio, l’ente ha deciso di imporre una multa di 250 euro che scalerà dal conto complessivo da pagare. La cifra è calcolata in base «all’errato svolgimento del servizio», ma anche per il «danno materiale causato all’ente», si spiega nella delibera amministrativa. Il conto totale che il Comune pagherà per la postalizzazione dei calendari sarà quindi di 8.494 euro Iva e multa compresa. Per la distribuzione dei calendari e dell’opuscolo in tutte le utenze della città, suddivise per sei zone, e per l’incellofanatura, il conto era di 7.025 euro cui si aggiungevano 187 euro per il servizio di stampa delle etichette per l’invio certificato a tutti i cittadini in base all’elenco fornito dal Comune. Per un totale di 7.212 euro più Iva. Alla somma lorda sono stati tolti i 250 euro per la sanzione, arrivando a 6.962 euro più i 1.531 di Iva. Tra dicembre e gennaio la consegna dei calendari aveva sollevato parecchie critiche. Qualche cittadino si era trovato nella cassetta il calendario di un altro, residente qualche via più in là rispetto alla sua; altri l’avevano ricevuto a gennaio iniziato, non sapendo i turni per la consegna della frazione secca o della carta; chi proprio non aveva avuto il calendario. I villafranchesi, quindi, han dovuto recarsi in municipio per prenderne una copia relativa alla propria zona di residenza. «Non si sa se sia imputabile al software, alla stampa o alla distribuzione», aveva spiegato a gennaio il sindaco Mario Faccioli che oggi invece conferma: «La consegna è stata fatta male. Alcuni calendari non sono arrivati a destinazione e altri sono stati lasciati nelle zone sbagliate: un miscuglio che non ci permetteva di capire più dove erano arrivati in maniera corretta o meno. Sono stati trovati anche dei pacchi in giro. Perciò si è deciso di sanzionare per il mancato lavoro svolto». A gennaio l’impresa aveva avanzato delle controdeduzioni alle critiche rilevate. Ma la sanzione è arrivata comunque e l’azienda potrà ricorrere al Tar entro 60 giorni dalla ricezione. Nel frattempo tutti i cittadini hanno ottenuto il calendario, chi andandoselo a prendere, chi utilizzando i sistemi digitali: scaricando il calendario dal sito internet del Comune o usando l’applicazione del telefono ComunApp, con la quale si può selezionare la propria zona residenziale aprendo il calendario giorno per giorno per il mese in corso. •

M.V.A.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1