CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.02.2018

Genitori e figli Tanti dubbi cui risponde «Parliamone»

Il conflitto come luogo di relazione. È il campo di riflessione sul quale si snoderà il percorso di formazione per genitori organizzato da Parliamone di Dossobuono che comincerà con un incontro mercoledì, alle 20.45, al teatro delle scuole elementari, con l’educatrice Sofia Di Bella: «Conflitti: luogo di relzione? Come gestirli». Interverranno anche i ragazzi del gruppo teatrale Instabile dell’istituto Bolisani di Villafranca. L’ingresso è libero. «Ci interrogheremo», spiegano i genitori di Parliamone, «sulla modalità di comunicazione e sulle nostre capacità di vivere la relazione anche quando il conflitto sembra renderci fragili e incapaci di vedere l’altro come bene per far crescere e rivivere la relazione. Buone relazioni dicono anche buona umanità e buona comunità. È avere uno sguardo positivo sull’uomo. Il conflitto, se non guardato, può portare alla chiusura dei rapporti e a farci perdere di vista il nostro compito importante di essere custodi di vita e non possessori di vita». Martedì alcuni giovani parleranno ai grandi di incomunicabilità tra adulti e lanceranno una provocazione sul tema del bullismo. Seguirà la conferenza di Di Bella. Il percorso continuerà il 21 febbraio con lo psicologo Osvaldo Poli che affronterà il tema «Come fare quando il figlio non ci ascolta». Il 13 marzo Lucia Vantini, filosofa e antropologa, rifletterà sull’importanza del perdono come cammino per le buone relazioni in famiglia. Seguiranno due laboratori per genitori con Di Bella e Maria Luisa Costantino, educatrice e pedagogista: uno tratterà dell’educazione emotiva e sentimentale come prevenzione ai conflitti, l’altro farà riflettere su come «litigare bene». Il corso per genitori è organizzato con il sostegno dell’assessorato alle politiche sociali e del servizio educativo comunale e delle scuole in particolare dell’istituto comprensivo di Dossobuono, Alpo e Rizza. • M.V.A.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1