CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

27.12.2017

Betlemme è sulle Alpi per il Bambin Gesù dei Frati

Un particolare del presepio dei frati cappuccini di quest’anno
Un particolare del presepio dei frati cappuccini di quest’anno

I capelli neri di Maria e l’abbigliamento di San Giuseppe rimandano alla Palestina, a Betlemme e a quella mangiatoia che accolse il Bambin Gesù. Ma sullo sfondo ci sono i monti innevati, quasi un richiamo alla catena delle Alpi o alle Dolomiti, con una chiesolina dal campanile a punta. L’atmosfera bucolica e d’incanto, però, davanti al piccolo Gesù accogliente, che apre e chiude le braccia con un movimento lento, non è cambiata al Presepe dei frati cappuccini di Villafranca, aperto nel giorno di Natale. Come ogni anno rinnovato, ora non porta più i segni di Villafranca, con le miniature dei suoi monumenti storici, ma cala il visitatore in un mondo di pace, montano e semplice, davanti a un cielo che si fa buio prima di illuminarsi al passaggio della stella cometa. Il presepe è opera di padre Renzo Manfrin che si è ispirato al tema: «Da ricco che era, si è fatto povero per voi, perché voi diventaste ricchi per mezzo della sua povertà». È allestito, come da tradizione che ha radici nel secolo scorso, nel cortile del convento, in via Rizzini, ed è visitabile fino al 3 febbraio al mattino dalle 8.45 alle 11.45 e il pomeriggio dalle 15.45 alle 18.45. • M.V.A.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1