CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.07.2018

Via Scopella discarica a cielo aperto anche di oggetti ingombranti

Un elettrodomestico lasciato vicino a un corso d’acqua
Un elettrodomestico lasciato vicino a un corso d’acqua

Rifiuti abbandonati: un fenomeno che non accenna a diminuire, anzi sono sempre più numerosi i casi di discariche a bordo strada, a cielo aperto. Da qualche giorno c’è persino una lavastoviglie, tra i tanti rifiuti abbandonati in via Scopella, strada al confine con i territori comunali di Buttapietra, di Castel d’Azzano e di Vigasio. Ormai, gli incivili non si limitano più ad abbandonare solo sacchetti d’immondizia ai bordi di via Scopella, ma anche capi di vestiario e persino oggetti ingombrati, mobili ed elettrodomestici come, appunto, una lavastoviglie. L’abbandono di rifiuti lungo carreggiate o in campagna è, purtroppo, un fenomeno diffuso in tutta Italia che, oltre a deturpare l’ambiente e il paesaggio, genera un costo non indifferente per la collettività perché sono poi gli enti pubblici a dover farsi carico della pulizia. In via Scopella, amena strada di campagna costaggiata da un corso d’acqua, la situazione è sempre più grave. «Quella dei rifiuti abbandonati in questa strada è una situazione che va avanti da anni, senza che nessuno intervenga», dice una residente, denunciando anche un altro problema, ovvero «lo sfrecciare delle auto, ad alta velocità, in una strada stretta e il cui transito sarebbe riservato ai soli residenti, ma così non è».

V.L.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1