Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
giovedì, 20 settembre 2018

Giovani Madonnari disegnano i tesori della propria città

I bambini nella foto ricordo dei Giovani Madonnari

C’è chi ha disegnato uno scrigno con l’Arena di Verona dentro, chi invece i principali monumenti del Veneto e chi ha voluto dipingere la propria scuola o un’enorme panara con la polenta. Bambini protagonisti alla rassegna artistica Giovani Madonnari, organizzata dall’associazione culturale Il Punto in collaborazione con il comitato Per Forette-San Martino. I concorrenti, armati di gessetti e spugna, si sono cimentati nel concorso di disegno sull’asfalto. La manifestazione, ideata nel 2002, si è svolta, come da tradizione, nella piazza Unità d’Italia di Forette. Ed ecco i vincitori. Per la sezione Piccolissimi (scuola dell’infanzia), Pablo Gasca Bestuer, 5 anni, di Vigasio; Piccoli (prima e seconda elementare), Giorgia Cobello, 8, di Forette; Medi (terza, quarta e quinta elementare), Pietro Brambilla, 10, di Verona; infine sezione Grandi (scuole medie), Arianna Fogli, 11, di Verona. Infine il simpatico premio deciso dal pubblico per il bambino che ha messo anima e… corpo nel realizzare il disegno è andato a Asia Zanferrari, 9 anni, di Vigasio. A tutti i partecipanti sono stati consegnati un attestato ed un gioco. A premiare i vincitori è stato il parroco don Franco Santini. •