CHIUDI
CHIUDI

08.01.2019

Folla per i tre falò accesi nel capoluogo e a Forette

Vigasio e Forette riscoprono le tradizioni. All’appuntamento con i due grandi falò dell’Epifania in programma per domenica scorsa, si sono presentati moltissimi abitanti nonsoltanto delle due frazioni, ma anche dai paesi vicini. I roghi hanno bruciato nel piazzale Fanti d’Italia, nel capoluogo, e nel parcheggio del campo sportivo parrocchiale a Forette, ben visibile da piazza Unità d’Italia. Sull’imbrunire, una gran folla si è radunata intorno ai due grandi ammassi di sterpaglie, legno, verde e cartone per assistere all’accensione dei falò che, come vuole la tradizione, i presenti hanno interpretato osservando l’andamento del fuoco, il suo vigore, traendone gli auspici sull’annata agricola. Per la cronaca, le scintille quest’anno sono andate verso levante, il che significherebbe, secondo la tradizione, che il raccolto sarà abbondante. A Vigasio, la manifestazione è stata organizzata dall’associazione El Mul e dal Comitato genitori, mentre nella frazione il falò della Befana è stato a cura del Comitato per Forette San Martino, che hanno distribuito a tutti vin brulé, cioccolata calda, biscotti e fette di pandoro.

V.L.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1