Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
mercoledì, 20 giugno 2018

Doppio falò per la Vecia E poi vin brulè e cioccolata

Saranno due i falò che verranno accessi a Vigasio per l’Epifania 2018: uno nel capoluogo e l’altro nella frazione di Forette. A Vigasio, sabato, nel parco «L’amore dei tre re» si terrà la seconda edizione di «Brusa la vecia». Alle 16.30 la Pro loco ha organizzato un pomeriggio e sera all’insegna del divertimento. La festa sarà aperta dal concorso-sfilata delle befane davanti a una giuria che sceglierà quella più originale; inoltre sarà bruciato il tradizionale falò e verranno distribuiti risotti, vin brulè e cioccolata calda. Rogo anche nella frazione di Forette: alle 18 sarà acceso nel parcheggio del campo sportivo parrocchiale, ma sarà visibile anche dal piazzale Unità d’Italia. È qui che potrà radunarsi il sempre più numeroso pubblico che ogni anno si dà appuntamento per ammirare l’attrazione semplice e antica. Sull’imbrunire una gran folla si raduna intorno per assistere all’accensione del falò che, come vuole la tradizione, i vecchi interpretano osservando l’andamento del fuoco e il suo vigore, e traggono gli auspici sull’annata agricola. La manifestazione è organizzata dal Comitato per Forette San Martino che, per ingannare l’attesa (e riscaldare il pubblico) distribuisce, risotti, cioccolata calda, vin brulè e fette di pandoro. Mentre una vecchietta, con i panni della befana, consegnerà dolciumi ai bambini. • V. L.