CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.08.2018

Via libera ai lavori su campi e spogliatoi agli impianti sportivi

I lavori di riqualificazione degli impianti sportivi, intorno a cui ruotano tante attività e migliaia di utenti, sono stati aggiudicati all’Associazione temporanea d’impresa (Ati), costituita dalla società di costruzioni Tipiesse Srl di Villa d’Adda (BG) ed Iccrea Bancaimpresa Spa. A loro toccherà la riqualificazione, il finanziamento, nonché la manutenzione ordinaria e straordinaria del centro sportivo comunale, con la formula del partenariato pubblico-privato mediante proposta di locazione finanziaria di opera pubblica. Il contratto ventennale permetterà al Comune di dotarsi di nuovi e rinnovati impianti sportivi che costeranno complessivamente un milione 527.280 euro, totalmente finanziati dall’Ati, oltre a 400 mila euro per i servizi di manutenzione. Il Comune, che riavrà il possesso del bene alla scadenza dei vent’anni, pagherà un canone annuale di 125 mila euro (con la parte corrente del bilancio), mantenendone la gestione diretta attraverso la Fondazione Valeggio Vivi Sport. Sono previsti il completo rifacimento del campo da calcio secondario a undici e del manto della pista di atletica leggera, oltreché interventi sui cordoli, la segnaletica, gli assi di battuta e la gabbia per il lancio del martello. Inoltre verrà realizzata una nuova palazzina adiacente al palazzetto dello sport, con due spogliatoi, dimensionati per le squadre di rugby, un locale infermeria, uno spogliatoio per gli arbitri, ed un’area da adibire a deposito ed ufficio. Infine verranno eseguiti dei lavori di consolidamento strutturale del campo di tennis collegato al palazzetto dello sport. Per il contratto finale bisognerà però aspettare che trascorrano i 35 giorni previsti per permettere al concorrente non aggiudicatario di presentare un eventuale ricorso. S’avvicina così all’esito finale un percorso iniziato in consiglio comunale a marzo, con forti critiche delle minoranze, che avevano sottolineato le questioni legate alla cessione del diritto di superficie, ai costi sovrastimati e alla mancanza di un’analisi dettagliata dei rischi. Diversa la visuale della maggioranza che conta sulla formula del partenariato per non ingessare il bilancio. «Confido che entro i primi di settembre si possa aprire il cantiere», afferma l’assessore allo Sport, Simone Mazzafelli. •

A.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1