CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.11.2017

Mille e una storia, ragazzi a teatro

Il teatro per ragazzi può diventare un’occasione per stare insieme rivolta alle famiglie. È questo l’intento della rassegna teatrale «Mille e una storia. Bambini a teatro», che viene organizzata dal Comune di Valeggio in collaborazione con le associazioni culturali Compagnia dell’Arca di Verona e A Regola d’Arte e che propone quattro appuntamenti.

Si comincerà la prossima domenica, 26 novembre, con lo spettacolo Il gigante soffiasogni. Poi toccherà a Il gatto con gli stivali, domenica 17 dicembre e a Il piccolo principe, domenica 21 gennaio, per concludere quindi con La regina delle nevi, domenica 18 febbraio.

Gli spettacoli inizieranno tutti alle 16,30 e saranno ospitati in sala Toffoli, che è adiacente al centro servizi per anziani, con ingresso dal parcheggio in fianco alla chiesa. Il prezzo del biglietto intero sarà di 5 euro, mentre quello ridotto, per i bambini apputno, costerà 3 euro.

I partecipanti saranno invitati di volta in volta a portare con sé degli specifici oggetti, a seconda dello spettacolo.

Al termine di ogni spettacolo, mentre i bambini rimarranno insieme agli attori per un momento divertente e per una piccola merenda in compagnia, giochi teatrali e laboratori, i genitori potranno incontrare una psicoterapeuta dell’infanzia, che li aiuterà a leggere in chiave educativa i messaggi proposti dalla favola.

Gli spettacoli sono riservati alle famiglie che hanno bambini di età compresa fra i quattro anni e i dieci, dal momento che sono adatti, per i temi che propongono, ai periodi della scuola dell’infanzia e dei due cicli di quella primaria e i posti a sedere sono limitati.A.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1