CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.12.2017

Mezzo secolo fa moriva padre Angelo Giacomelli

In tanti percorrono tutti i giorni via Padre Giacomelli, una delle vie più frequentate perché porta alla scuola secondaria superiore Jacopo Foroni. Eppure pochi sanno chi era il personaggio a cui è stata intitolata e di cui ricorrono quest’anno sia il centenario della nascita che il 50esimo della morte. Come riporta anche il Vocabolario del dialet valesà, pubblicazione sulla linguistica e la storia locale curata da Angelo Renato Foroni, padre Angelo Giacomelli fu un missionario comboniano che, dopo esser stato ordinato sacerdote a Roma, assunse incarichi delicati in Italia, come quello di direttore dello studentato missionario a Padova e a Crema, prima di partire per la missione di Esmeraldas in Ecuador. Diventò poi parroco di Quito dove si adoperò non solo per l’evangelizzazione degli indios ma anche per la realizzazione di opere sociali a loro favore. Opere che ebbe un ulteriore stimolo a portare avanti dopo il Concilio Vaticano secondo, ma che furono interrotte dalla sua improvvisa morte per incidente stradale proprio l’8 dicembre 1967 (il suo corpo riposa a Esmeraldas). Una sua foto pubblicata sul vocabolario fa trasparire decisione e schiettezza, in linea con i ricordi di chi conosceva il sacerdote. • A.F.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1