CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.12.2017

La stazione di Salionze pronta per la concessione

C’è anche la stazione di Salionze nella lista del bando del demanio per la concessione di beni dello Stato in disuso. Lo scopo è la valorizzazione e il rilancio dei percorsi di turismo-lento, come le ciclovie. Sono previsti anche affitti in concessione di valorizzazione di ville, castelli e masserie. Tra gli altri il Castello di Blera vicino Viterbo (sulla Via Francigena), due masserie in Puglia (sulla Ciclovia Acqua), un ex molino in Lombardia (sulla Ciclovia VEnTO), il Castello Alimonda vicino Gorizia e il Castello di Montefiore a Recanati (su tracciati locali) ed il Fortilizio dei Mulini a Spoleto (sul Cammino di Francesco). L’Agenzia del Demanio ha lanciato la «seconda gara del progetto Valore Paese-Cammini e Percorsi per assegnare 48 immobili pubblici a chi proporrà un valido programma di investimento e riqualificazione. Da oggi sono operativi i bandi per i 16 immobili di proprietà dello Stato, poi arriveranno i bandi degli enti locali per 32 immobili di loro proprietà. Nella lista anche la casa cantoniera di Montescaglioso ed il comando Stazione Forestale di Atella in Basilicata; la birreria della Caserma Mameli a Bologna. In Veneto la caserma della finanza Alberoni, la batteria Emo e la Marco Polo, a Venezia, e la stazione a Salionze. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1