Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
venerdì, 20 aprile 2018

Donna fatta a pezzi
Si chiamava Khadija
e abitava allo Stadio

Si chiamava Khadija Bencheikh, ed era nata in Marocco nel 1971, la donna il cui cadavere è stato scoperto tre giorni fa, smembrato in più pezzi, in una zona di campagna a Valeggio sul Mincio ( Verona). Il suo nome è stato diffuso ieri in serata dai Carabinieri di Verona, che stanno svolgendo le indagini sul delitto. La donna, divorziata dal marito nel 2009, viveva regolarmente in Italia da una ventina d’anni, e da qualche anno si era stabilita a Verona, nel quartiere Stadio.