CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.02.2017

Tassa rifiuti meno cara
per i nuclei familiari

Una seduta del Consiglio: è stato annunciato l’arrivo di un nuovo software per la gestione di Ici, Imu e Tasi
Una seduta del Consiglio: è stato annunciato l’arrivo di un nuovo software per la gestione di Ici, Imu e Tasi

Quest’anno, la tassa sui rifiuti a carico delle famiglie sonesi subirà una riduzione che andrà dall’uno al sei per cento. La percentuale effettiva di risparmio dipende dal numero di componenti del nucleo familiare, oltre che dalla grandezza dell’abitazione.

L’amministrazione avrebbe voluto garantire una riduzione maggiore, ma nel 2016 ci sono stati cittadini e imprese che non hanno pagato e il Comune ha ora la necessità di accantonare un importo che consenta di poter sopperire al mancato gettito.

L’entrata prevista in bilancio per la Tari dell’anno scorso, compreso il tributo provinciale del 5 per cento, era di 1.706.427 euro, ma al 31 dicembre mancavano all’appello oltre 270 mila euro.

«Gli uffici preposti stanno ultimando i controlli», spiega l’assessore ai tributi Elena Catalano, «e stanno partendo i primi solleciti bonari. Le difficoltà economiche le conosciamo e come Comune andiamo», spiega, «incontro ai cittadini con gli strumenti che mettiamo loro a disposizione: dalle rateizzazioni al progetto del “Baratto amministrativo” che consente a chi è in reale difficoltà di fare dei lavori di pubblica utilità in cambio della compensazione da parte dell’ente del tributo non pagato». Mentre quest’anno le famiglie pagheranno meno, la tassa sui rifiuti sarà leggermente più alta per le imprese.

«Si tratta comunque di un incremento molto lieve», sottolinea a questo proposito il sindaco Gianluigi Mazzi.

È prevista infatti una riduzione della Tari per i pubblici esercizi che dismettano l’uso degli apparecchi da gioco e per le utenze non domestiche che producono o distribuiscono beni alimentari e che cedano a titolo gratuito le eccedenze alimentari agli indigenti e alle persone in condizione di bisogno.

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, sono state approvate anche le aliquote e le detrazioni dell’Imu 2017, che restano uguali a quelle deliberate dal 2015. Il gettito del 2016 relativo all’Imu ordinaria è stato di oltre 2 milioni e 393 mila euro (il dato è aggiornato a febbraio).

Per quanto riguarda l’attività accertativa riferita a questa imposta, sono cominciati i controlli su quanto non incassato dal 2012 in poi.

L’assessore ai tributi sottolinea che l’anno scorso sono stati emessi, per omesso o parziale pagamento, i primi 244 avvisi di accertamento per un importo totale di 105 mila euro. Per quanto riguarda poi la Tasi, il gettito relativo al 2016 ammonta a poco più di 58 mila euro (il dato è aggiornato al 31 dicembre) a fronte dei 70 mila che il Comune prevedeva di incassare. Durante l’ultima seduta consiliare, sono state approvate anche le misure relative all’addizionale comunale all’Irpef, con aliquota allo 0,8 per cento e limite di esenzione a 10 mila euro.

«Nel 2016», riferisce l’assessore Catalano, «questa amministrazione ha ritenuto importante acquistare un nuovo software per la gestione di Ici, Imu e Tasi con l’obiettivo di una veloce operatività ed ottimizzazione della riscossione tributaria.

Il servizio tributi ha avuto quindi un ulteriore strumento per un controllo più rapido e preciso sulle posizioni di ogni singolo contribuente.

Inoltre le recenti convenzioni firmate con l’Agenzia delle entrate e l’Inps facilitano lo scambio di informazioni utili alla lotta all’evasione».

Federica Valbusa
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il progetto del traforo è stato ridotto (niente camion e una sola canna). Tu cosa faresti?
Facciamo il traforo corto
ok