CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.12.2017

Regalo per i bambini Giostre nuove nei parchi

Altalene e una giostrina nuove in via Dalla Chiesa FOTO PECORAIl parco di via Del Sole con i giochi comprati dal Comune
Altalene e una giostrina nuove in via Dalla Chiesa FOTO PECORAIl parco di via Del Sole con i giochi comprati dal Comune

Federica Valbusa Nelle aree verdi del territorio sono arrivati giochi nuovi per i bambini. In alcuni parchi, sono state sostituite giostre ormai vecchie, che erano presenti dagli anni Ottanta e Novanta. Nell’impianto sportivo di Palazzolo è stato introdotto uno spazio dedicato ai più piccoli, con una torretta scivolo e un gioco a molla. La spesa è stata sostenuta dal Comune, mentre la società Acque Vive si è occupata della fornitura dei giochi. Il piano di sostituzione e potenziamento delle giostre ha riguardato il parco di via Salgari a Palazzolo, il parco di via Del Sole a Sona e i parchi di via Don Coltri, via Martiri delle Foibe e via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa a Lugagnano. In questi casi, Acque Vive si è occupata anche della posa delle giostre. Per l’impianto di Palazzolo il lavoro è stato invece effettuato dalla polisportiva, che ha anche sistemato il terreno, precedentemente adibito a parcheggio, ha provveduto ad una prima piantumazione dell’erba e ha recintato l’area con una staccionata. Questo è un esempio di come il volontariato, con il suo impegno e la sua passione, può contribuire al miglioramento degli spazi pubblici. L’obiettivo dell’amministrazione è che l’impianto di Palazzolo diventi sempre più un luogo per le famiglie e non solo per gli sportivi. L’assessore comunale alle manutenzioni e all’arredo urbano Gianfranco Dalla Valentina commenta: «Prosegue l’attività di riqualificazione e valorizzazione delle aree attrezzate, con la sostituzione di giochi non più a norma e la posa di nuovi giochi. In questa operazione, cerchiamo una sinergia con le associazioni che gestiscono queste aree: in passato era accaduto per esempio per il parco Conti e per quello di via Aleardi, questa volta è accaduto per l’impianto di Palazzolo». E aggiunge: «Non vogliamo che questi interventi arrivino semplicemente dal Comune, ma vogliamo che vi sia una consapevolezza del fatto che tutti sono parte attiva nella gestione della cosa pubblica e quindi anche delle aree attrezzate per i bambini. Questo è l’obiettivo più importante che adesso stiamo perseguendo». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1