CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.01.2018

Mazzi scioglie le riserve «Deciso, mi ricandido»

Gianluigi Mazzi
Gianluigi Mazzi

Federica Valbusa Nel giro di pochi giorni, i dubbi del sindaco Gianluigi Mazzi si sono sciolti come neve al sole. La sua ricandidatura, sulla quale all’inizio dell’anno esprimeva ancora qualche perplessità, è stata annunciata attraverso una nota. «Mi ricandido», scrive il sindaco, «con ancor più passione, determinazione e presenza tra la gente per dare continuità alla buona politica di questi cinque anni a Sona. Quello di eccezionale che abbiamo fatto racconta chi siamo e racconta che continueremo a creare il miglior futuro possibile per il nostro Comune assieme alla gente che lo vive ogni giorno». Fino a pochi giorni fa, Mazzi non era ancora certo di questa scelta, tanto che in un’ intervista rilasciata all’Arena, alla domanda relativa alla possibilità di una sua ricandidatura, aveva risposto «sto seriamente valutando». Per quanto avesse chiaramente espresso il suo desiderio di proseguire con un altro mandato, erano cioè ancora in corso alcune valutazioni che, come lui stesso spiegava, riguardavano motivi di carattere personale e progettuale. Sul primo versante, lo preoccupava il tempo che l’impegno amministrativo sottrae a famiglia e lavoro; sul secondo versante, stava cercando di capire se sarebbe riuscito ad avere al proprio fianco una squadra compatta, fatta di persone di esperienza ma anche di volti nuovi, e capace di dare continuità a quanto fatto in questo primo quinquennio. Evidentemente, ora entrambe le questioni sono state risolte. E, mentre fino a poco tempo fa esprimeva chiaramente qualche dubbio, ora dice: «Quella di ricandidarmi è una scelta che non ho mai messo in discussione, ma che per la serietà con cui si esprime il ruolo di sindaco in un Comune grande come quello di Sona necessita prima di tutto di un’attenta riflessione con la mia famiglia, della dovuta attenzione per il mio lavoro e del confronto con la squadra di insostituibili collaboratori tra assessori, consiglieri, volontari e amici che hanno camminato e continuano a camminare con me in questa stupenda avventura». A chiedere e sostenere la ricandidatura di Gianluigi Mazzi sono le tre liste civiche che lo hanno appoggiato nel 2013, cioè PerSona al centro, Valore famiglia e Giovani perSona. «Si tratta di un gruppo solido e coeso», prosegue Mazzi, «che sta amministrando Sona da quasi cinque anni con risultati che hanno cambiato e continueranno a cambiare in meglio il nostro Comune». Gianluigi Mazzi è il secondo candidato sindaco ad uscire allo scoperto. Il primo ad annunciare la volontà di candidarsi è stato Maurizio Moletta, attuale consigliere di opposizione della Lista Tosi per Sona. Non è invece ancora arrivato alcun annuncio ufficiale da parte delle altre formazioni che oggi siedono in minoranza: il Movimento cinque stelle, il Pd con la civica Nuove prospettive, la Lega e la civica Progetto Comune. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1