CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

31.12.2017

Le vite di sedici personaggi narrate dal gruppo di storici

Conte Ugo GuarientiDon Augusto CorsiAttilio FedrigoJusto Giusti del GiardinoAchille Antonio FioriniPietro Maggi
Conte Ugo GuarientiDon Augusto CorsiAttilio FedrigoJusto Giusti del GiardinoAchille Antonio FioriniPietro Maggi

Le biografie di sedici personaggi che hanno dato lustro al territorio sonese sono raccontate nel nuovo libro del Gruppo di ricerca per lo studio della storia locale. Il quaderno storico, che è il quarto della serie edita dal Comune, è stato pubblicato nel periodo natalizio. Al suo interno vengono narrate le vite di uomini e donne illustri, le cui biografie sono intrecciate con Sona e le sue frazioni. Alcuni personaggi sono nati nel territorio sonese, altri vi hanno abitato per un periodo. Il volume si intitola Voci di casa nostra e può essere ritirato gratuitamente nelle anagrafi di Sona e Lugagnano, oltre che in biblioteca. Gli storici che hanno lavorato alla redazione del libro hanno ricostruito i profili di Don Augusto Corsi (1883-1926), sacerdote, maestro e poeta, Attilio Fedrigo (1909-1993), naturalista e paleontologo, Achille Antonio Fiorini (1842-1893), sindaco di Sona dal 1885 all’anno in cui morì, Justo Giusti del Giardino (1908-1991), ambasciatore d’Italia, Ugo Guarienti (1874-1972), nobiluomo e politico, Giuseppe Lugo (1899-1980), cantante lirico di fama internazionale, Beatrice Macola (1965-2001), attrice morta a soli 36 anni, Pietro Maggi (1809-1854), scienziato e letterato, Andrea Marras (1881-1963), rappresentante sindacale dei proprietari terrieri e giudice conciliatore, Suor Petronilla Mazzi (1921-1994), missionaria comboniana, Giuseppe Pancera (1899-1977), ciclista professionista dal 1925 al 1934, Nino Previtali (1882-1945), poeta della campagna, Annibale Romani (1828-1903), fondatore dell’asilo infantile di Sona, Mario Salazzari (1904-1993), scultore e patriota, Folchino Schizzi (1797-1857), letterato e benefattore, e Giovanni Battista Spolverini (1695-1762), poeta che ricoprì anche incarichi pubblici. Alcuni di questi personaggi sono noti, anche per le vie ad essi intitolate, altri sono meno conosciuti. Ogni capitolo del libro contiene una biografia, frutto di accurate ricerche da parte degli storici locali. Spiega Mario Nicoli, presidente del gruppo degli autori: «Nel Comune di Sona sono vissute in passato, in varie epoche, persone che si sono distinte nel campo della cultura, dello sport, della religione, della politica, della musica e dello spettacolo. Senza voler nulla togliere alla moltitudine di cittadini che, in operoso anonimato, hanno lavorato generazione dopo generazione per il benessere del nostro territorio, meritano una citazione particolare alcuni personaggi che hanno veramente dato lustro al Comune di Sona. Il Gruppo di ricerca per lo studio della storia locale ha voluto pubblicare questo quaderno, il quarto della serie, proprio per conservare la memoria di coloro che si sono resi benemeriti per la nostra società, in epoche più o meno lontane». Il Gruppo di ricerca per lo studio della storia locale è stato istituito nel 2014 nell’ambito della biblioteca comunale. Ha già pubblicato altri tre libri: il primo sulla grande guerra, il secondo sulle cartoline del territorio e il terzo sulle vicende risorgimentali. Presentando quest’ultima pubblicazione, il sindaco di Sona Gianluigi Mazzi dice: «Anche Sona può annoverare personaggi illustri, che hanno fatto la loro storia e un po’ anche quella del nostro Comune». Il primo cittadino dedica il volume ai giovani, «quelli che stanno crescendo e che daranno un ulteriore contributo al futuro di Sona, Lugagnano, San Giorgio e Palazzolo». Il libro si chiude con una curiosità: anche la biografia di Amadeus è intrecciata al Comune di Sona. Il celebre presentatore televisivo, infatti, ha trascorso la prima giovinezza proprio a Sona, dove il padre si era trasferito per motivi di lavoro. •

Federica Valbusa
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1