CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.12.2017

Incendio a Palazzina Ritrovata l’impiegata

Pattuglie dei carabinieri davanti alla casa bruciata
Pattuglie dei carabinieri davanti alla casa bruciata

La sua passione, il suo amore per i suoi cani, gatti e il canarino l’ha indotta tornare verso casa, verso il canile, verso quei quattrozampe che lei considera un po’ come i suoi figli. Isabella Flores, 55 anni, è riapparsa ieri notte a Castelnuovo del Garda fuori dai recinti della struttura che ospita gli animali sequestratele una settimana fa dalla sua casa a Palazzina di Sona dai carabinieri della Forestale. Gli animali sono stati trovati nella sua casa in condizioni igieniche particolarmente disastrate. Ha poi visto una cagnolina nel giardino infreddolita. E il suo cuore non ce l’ha fatta a reggere, si è precipitata nella casa dell’amica che abita lì vicino. Voleva prelevare una coperta per ripararla dal freddo dall’abitazione e poi continuare a girovagare a bordo della sua Fiat Idea. È entrata in casa, pensando di non farsi trovare dalla sua amica. Che, invece, si è svegliata, l’ha chiamata, le ha dato subito ospitalità e ha chiamato i carabinieri. Isabella, però, non era in perfette condizioni fisiche e i militari l’hanno portata in ospedale perchè fosse sottoposta alle prime cure. Era inutile porle domande sull’incendio della palazzina, hanno fatto sapere i militari e amici, Isabella era rinchiusa nel suo dolore, nella sua angoscia per quei cani portateli via in base ad un provvedimento della procura di Verona dopo la denuncia di un’associazione animalista. Sullo sfondo, restano ancora i tanti, punti interrogativi di questa vicenda. Su tutti, l’incendio della casa della Palazzina di Sona verificatosi due notti fa. I vigili del fuoco e carabinieri sembrano orientati verso l’ipotesi del dolo. Sarebbero stati trovati anche riscontri in merito ma le conferme degli uomini in divisa non arrivano, in attesa dello «sviluppo di nuove indagini», fanno sapere dalla caserma. Ora bisogna capire anche chi ha incendiato quella casa e soprattutto il perchè. Isabella si era recata a vivere da un’amica anche per cercare di superare il trauma dal distacco dei 31 cani, 14 gatti e un canarino sequestrati dai carabinieri della Forestale. Quelle pessime condizioni igieniche, fanno sapere le amiche di Isabella Flores, erano state provocate anche dalla malattia di Isabella che le impedivano di muovere braccia e mani in questo ultimo periodo. La vicenda di Isabella si è diffusa su tutto il web con una rapidità impensabile. Il post di un’amica relativa alla sua scomparsa, risalente a due giorni fa, è stata condivisa da più di 2700 utenti di Facebook. • G.CH.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1