CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.02.2018

Con «MixAbile» l’incanto di 35 danzatori

L’associazione Diversamente in danza porta in scena «MixAbile», spettacolo composto dalle migliori coreografie realizzate negli ultimi anni. L’appuntamento è sabato alle 20.45 nel salone parrocchiale di Lugagnano, in via Don Fracasso: 35 danzatori di età, abilità, possibilità ed esperienze diverse, racconteranno la sfida di vivere la vita trasformando i propri limiti in ricchezze da condividere. L’associazione, fondata 15 anni fa dalla lugagnanese Giorgia Panetto, è composta da ballerini diversamente abili e normodotati, che danzano insieme creando armonie di movimenti ed emozioni. Lo spettacolo di Lugagnano si aprirà con Alessandra Zanella e Federica Brutti che presenteranno la coreografia selezionata per il concorso internazionale Escena Mobile, e si chiuderà con la coreografia «Fuori dagli schemi», vincitrice del concorso coreografico UsAcli 2017 e del contest #DanzaKoreutica. In scena anche alcune danzatrici dell’associazione con i loro figli. L’ingresso è libero. La coreografia di apertura è tra le otto da tutto il mondo che saranno in scena a Siviglia il 27 aprile, quando, per la prima volta, Diversamente in danza si esibirà in Spagna. Il successo dell’associazione è inarrestabile: sono tantissimi i riconoscimenti che il gruppo riceve per la sua attività. Diversamente in danza ha passato la prima selezione del concorso Uno sguardo raro, con un cortometraggio diretto da Edoardo De Luca che racconta la storia di una danzatrice con una sindrome rara. «Su più di mille cortometraggi», spiega Panetto, «siamo tra i 20 selezionati e il 10 febbraio andremo alla finale a Roma». In ottobre Diversamente in danza ha partecipato alla Smart Enterprise Competition, classificandosi prima e vincendo un contributo della Regione per l’avvio di un progetto imprenditoriale. «A febbraio diventeremo impresa sociale», spiega Panetto, «e il nostro obiettivo è quello di creare possibilità di lavoro per persone anche disabili nel mondo dell’arte. Abbiamo già iniziato con una ragazza che da settembre collabora con noi per le mansioni amministrative. Ora l’idea è di dare la possibilità a cinque ragazze di creare uno spettacolo con un coreografo internazionale ed essere retribuite per questo». Diversamente in danza tiene corsi anche a Villafranca, Colognola, Grezzana, Fumane e San Massimo. • F.V.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1