CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.10.2014

La rete libera «Ninux» contro i colossi del web

Oggi l'Officina S3 (OS3) presenta la rete «Ninux» dedicando un pomeriggio alla libertà digitale, aderendo alla giornata nazionale e organizzando un seminario aperto a tutti che comincerà alle 15.30 nella propria sede di via Scuole 47 a Caselle di Sommacampagna. L'Officina S3 è un'associazione attiva dal 2007 che si occupa di rigenerare vecchi computer per scopi benefici: quanto diventerebbe spazzatura e rifiuto (trashware), grazie agli smanettoni di OS3, che si definiscono «eco-attivisti», al sistema operativo Gnu-Linux e al software libero, computer considerati obsoleti tornano a nuova vita e operatività, con un'efficienza pari a tanti modelli più costosi e recenti.
«Il nostro scopo è di recuperare computer dismessi», spiega Mirco Gasparini, presidente di OS3, «e, attraverso computer ricondizionati, diffondere Gnu-Linux e il software libero. Ma tra i nostri obiettivi c'è anche la diffusione del concetto di libertà digitale, che oggi sta passando un momento assai buio», continua Gasparini, «stritolata dai monopoli di Apple, Google, Twitter e Facebook». Di qui la volontà di appoggiare Ninux, un progetto di rete libera e alternativa con presupposti molto simili a quelli di Linux, a cui OS3 ha aderito con entusiasmo.
Ninux è un gruppo di persone che costruiscono in modo paritario una grande rete, collegandosi tra loro con antenne wireless, installando sui tetti di proprietà dei privati cittadini delle piccole antenne. Gli obiettivi sono di eliminare lo svantaggio digitale della mancanza di connessione; comunicare in libertà senza dipendere dai provider; creare una rete che resista ai tentativi di censura o di spegnimento; costruire una rete d'emergenza che funzioni anche durante le calamità; non essere più interrotti da malfunzionamenti dell'Adsl mentre si naviga, oppure condividere la spesa della connessione ad internet, proteggersi e sperimentare.
Oggi sarà illustrata la situazione attraverso interventi di Michele Bottari (Siamo schiavi 'dentro': la decadenza di internet, da rete collaborativa a broadcast di fatto); Mirco Gasparini (I nuovi padroni di internet, demoni dal volto buono: il lato oscuro della rivoluzione digitale); Ilario Gelmetti (Ninux, la rete alternativa. Costruire dal basso una rete non gerarchica).
Ci sarà spazio anche per le domande del pubblico e per la durata della manifestazione saranno in distribuzione i cd di Ubuntu e i dvd di OS3. Maggiori informazioni sul sito www.officina-s3.org.V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1