CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.01.2018

Il Comune chiama a raccolta i giovani per fare la consulta

È promossa per venerdì dall’assessore Alessandra Truncali la prima assemblea per la costituzione della consulta giovanile. L’appuntamento è dalle 19 alle 20 in sala consiliare e sono attesi tutti i giovani del comune di età compresa tra i 18 e i 30 anni. La consulta è un organo consultivo del comune e può esprimere pareri e partecipare alla vista istituzionale, può anche organizzare eventi e manifestazioni e altre iniziative, oltre che diventare strumento di pensiero, occasione per il passaggio di competenze, divertimento e passione. Per Luca Fratton del servizio educativo del comune, «la serata nasce con l’obiettivo di spiegare che cosa sia e come funziona una consulta, diventando a sua volta un invito alla partecipazione. Sarà uno spazio dedicato a tutte le domande, alla raccolta di informazioni e, perchè no, a sollevare critiche costruttive e osservazioni che ci aiutino a correggere il tiro, in quanto l’inizio di questo percorso deve essere condiviso insieme ai futuri partecipanti». In concreto, il servizio educativo curerà l’organizzazione e l’affiancamento dei giovani partecipanti, occupandosi anche delle primissime fasi di avviamento riguardanti il lancio dell’iniziativa e la comunicazione della stessa. Dopo la prima assemblea è previsto un laboratorio residenziale di due giorni che si svolgerà il 3 e 4 febbraio al quale possono accedere tutti i giovani maggiorenni residenti del comune. La consulta servirà per formare il gruppo e comprenderà una parte di formazione, una parte di confronto e una di lavoro pratico, con l’obiettivo di realzizare un focus su azioni concrete. Info sul sito sommagiovani.it (al quale potrà far riferimento a chi non potrà essere presente alla serata di venerdì); servizio.educativo@comune.sommacampagna.vr.it; 045.8971387 oppure con finale 359. • L.Q.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1