CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.02.2018

Arriva in sala Manfio, mago dei cartoon

A destra, il regista Sergio Manfio con suo fratello Francesco
A destra, il regista Sergio Manfio con suo fratello Francesco

Domenica al cinema Virtus di Via Ospedaletto una bella sorpresa attende i giovani spettatori del film Leo Da Vinci-Missione Monan Lisa, l’ultima produzione in animazione di Gruppo Alcuni. La sala della comunità della parrocchia e l’associazione Lanternamagica sono infatti riuscite a organizzare un incontro con il regista e sceneggiatore Sergio Manfio che prima della proiezione delle 17,30 saluterà gli spettatori e li intratterrà raccontando loro alcune curiosità e qualche dettaglio tecnico relativo a questo film, che è costato più di 30 mesi di lavoro da parte di un’équipe di circa 400 persone. Il film è coprodotto da Gruppo Alcuni e Warsaw Movie Home ed è distribuito da Videa. A tutti bambini in sala verrà anche consegnato un adesivo omaggio. Il film, della durata di 82 minuti, viene presentato anche alle 14,30. Info: 349.779.5283/338.262.207/ virtuscinema.it. Leo da Vinci: artista, inventore, genio. Prima di tutto, però, Leo un ragazzo con una straordinaria storia da raccontare che ci viene narrata nel film. È alle prese con le sue idee geniali ancorché strampalate, l’amico Lorenzo lo aiuta e Lisa (la giovane Monna Lisa) li sta ad osservare senza troppa convinzione. Di ritorno da una gita al lago, dove Leo ha provato la sua ennesima invenzione, i nostri amici hanno una brutta sorpresa: la casa di Lisa e i campi hanno preso misteriosamente fuoco. Per aiutare Lisa e suo padre che hanno perduto tutto, i due amici decidono di andare alla ricerca di un tesoro nascosto che si trova nella stiva di una nave affondata al largo dell’Isola di Montecristo. E qui comincia l’avventura. Il film è uscito nelle sale il l’11 gennaio e sarà distribuito in oltre 60 paesi tra cui Repubblica Popolare Cinese, Spagna, Israele, Unione Sovietica, tanto per citarne alcuni. In Turchia, Leo da Vinci-Missione Monna Lisa è uscito lo scorso weekend e ha subito conquistato l’11esimo posto al box office, nonostante un numero di copie relativamente basso (meno di 100) rispetto al primo in classifica (oltre 800 copie). L’animazione italiana ha superato molte difficoltà per produrre un lungometraggio ma, come suggerisce il produttore Francesco Manfio: «Solo dei pazzi possono fare i cartoon ma chi fa i cartoon non può essere pazzo». •

Lorenzo Quaini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1