CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.02.2017

Più nati che morti in paese
ma gli abitanti non crescono

Una manifestazione davanti al municipio per le elementari
Una manifestazione davanti al municipio per le elementari

Nonostante nel 2016 ci sia stato un saldo naturale positivo di 11 unità, alla fine il numero complessivo degli abitanti, stranieri compresi, è rimasto invariato: 2.753 come al 31 dicembre del 2015. Dai dati anagrafici dello scorso anno risulta infatti che sono nati 27 bambini (due in meno del 2015) di cui otto figli di coppie straniere (come nel 2015). I morti sono stati invece 16 (furono 13 nel 2015) e, caso rarissimo, tra questi si contano addirittura due stranieri: un uomo e una donna. Il motivo per cui il numero dei residenti di Trevenzuolo è rimasto immutato è dovuto al fatto che le 11 unità in più sono state annullate da altrettanti cittadini che si sono trasferiti altrove.

Infatti mentre sono stati iscritti 120 nuovi residenti (di cui 50 stranieri) ne sono stati cancellati 131 (di cui 57 stranieri). I cittadini italiani sono 2.365 contro 383 stranieri. Le famiglie italiane sono 929 con 2,54 componenti ciascuna mentre quelle straniere sono 102 con 3,80 componenti ognuna. Su 388 stranieri i minorenni sono 112 e di questi 88 sono nati in Italia. Sono presenti sul territorio 25 nazionalità.

I cittadini dell’Unione Europea sono 107, gli extra Unione 71, 130 gli africani, 74 i cittadini di origine asiatica e sei americani. La comunità più numerosa è quella romena con 100 cittadini, segue quella marocchina con 96, poi la comunità indiana con 36, cinese con 20, nigeriana e cingalese con 13 ciascuna, poi altre nazionalità con rispettive poche unità. Addirittura ci sono un uomo e una donna originari delle Isole Mauritius.

I matrimoni celebrati in loco nel 2016: quattro civili (tre nel 2015) e tre religiosi (quattro nel 2015). Tra i 2.753 abitanti, sempre compresi gli stranieri, i minorenni sono 590 (21,43 per cento); gli ultra 65enni sono 404 (14 per cento); gli ultra 80enni 106 (3,8 per cento), gli ultra 90enni sono 37 (1,34 per cento) e di questi due hanno compiuto 96 anni: un uomo e una donna.

Lino Fontana
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il progetto del traforo è stato ridotto (niente camion e una sola canna). Tu cosa faresti?
Facciamo il traforo corto
ok