CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.08.2018

Nudo e insanguinato
distrugge un hotel
e semina il panico

Una notte di follia e paura in un hotel di Dossobuono. Intorno alle due del mattino i carabinieri di Villafranca sono intervenuti allo Star Hotel Airport perché un uomo si era barricato all'interno, in evidente stato confusionale. Dalle prime ricostruzioni effettuate dai militari dell'Arma, l'uomo - un milanese nato nel 1985 - era rientrato da un viaggio all'estero e, una volta arrivato in aeroporto a Villafranca, si è allontanato dall'amico che viaggiava con lui. Stordito e confuso, ha iniziato a girovagare a piedi fino ad arrivare all'hotel di Dossobuono. Nel tragitto sembra si sia procurato qualche ferita - non si sa se autoinflitta oppure no.

NUDO E INSANGUINATO. Arrivato all'hotel, si è spogliato completamente e, sporco di sangue, ha iniziato a sfasciare i mobili della hall, cercando poi di entrare nelle camere. Gli ospiti dell'albergo non hanno avuti contatti con lui, grazie all'intervento dei carabinieri. La preoccupazione per l'incolumità delle persone presenti in hotel - spiegano i militari intervenuti - derivava dal fatto che l'uomo si era barricato al piano dove c'è anche la cucina, con coltelli e altri oggetti pericolosi a disposizione.

IL NEGOZIATORE. L'uomo, all'inizio, ha rifiutato qualsiasi contatto con gli operatori intervenuti. Sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco di Verona e un'autoambulanza medicalizzata di Sona, oltre al negoziatore dei carabinieri. Una figura specializzata, spiega l'Arma, che scende in campo nei momenti di crisi dove è necessario stabilire un contatto; "mediatori" mobilitati, quindi, quando ci sono situazioni con ostaggi, barricamento con o senza vittime. Il negoziatore ha impiegato un paio d'ore a persuadere l'uomo dell'hotel. Poi i carabinieri sono riusciti a bloccarlo. Sedato, è trasportato all'ospedale di Villafranca, dov'è tuttora ricoverato.

GBR
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1