CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.02.2018

Donazioni in crescita per il gruppo Avis Domani l’assemblea

A Vigasio, dopo anni, le donazioni di sangue tornano a crescere. È il dato più importante fra quelli che verranno illustrati nel corso dell’assemblea dell’Avis che è stata convocata per domani alle 19.30, nella pizzeria Alla strega di Isolalta. Ad anticipare una parte dei dati relativi al 2017, in discussione ci saranno il consuntivo dell’anno passato e il bilancio di previsione e le attività per il 2018, sarà il presidente Ezio Scappini. «Lo scorso anno abbiamo avuto 18 nuovi donatori, grazie ai quali siamo arrivati a quota 230, e le donazioni sono state in tutto 486», spiega. «Le sacche di sangue intero sono state 407 e quelle di plasma 79», precisa, sottolineando che, rispetto al 2016, è stato registrato un, seppur lieve, incremento. «Si tratta dello 0,61 per cento, che sembra poco, ma che in realtà è un dato che ha un valore importante, perché segna un’inversione di tendenza e conferma che le innovazioni realizzate lo scorso anno si sono dimostrate efficaci». A livello provinciale, sono stati attivati uffici di prenotazione, con i quali è possibile fissare in anticipo data ed ora della donazione, e servizi di accoglienza, garantiti da volontari, che cooperano nella gestione delle donazioni. A questo, poi, si aggiunge un ufficio di chiamata, che è nato per evitare problemi temporanei di sovrabbondanza o carenza di sangue e che ha il compito di sollecitare chi non si presenta da troppo tempo al centro trasfusionale. «Gli obiettivi che tutti stiamo perseguendo sono quelli dell’autosufficienza regionale di sangue, oltre che la sua sicurezza e qualità, ma per questo serve davvero una presenza sempre più numerosa di donatori», conclude Scappini che ricorda che lo scorso anno la sezione vigasiana è stata presente a trenta manifestazioni Avis e ha collaborato a decine di manifestazioni promozionali. • LU.FI.

LU.FI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1