CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.01.2018

Un milione di nuove opere Nel 2018 si potrà spendere

Il sindaco Antonello Panuccio
Il sindaco Antonello Panuccio

Il 2018 sarà un anno ricco di lavori pubblici messi in calendario a cavallo tra la fine del vecchio e l’inizio del nuovo anno «grazie all’opportunità», spiega il sindaco Antonello Panuccio, «offerta dalla nuova normativa di poter spendere l’avanzo di bilancio che lo scorso anno è stato di oltre un milione di euro, in forza anche a contributi richiesti ed ottenuti da vari enti». Questi i principali lavori previsti: a gennaio scadrà il bando per i lavori, da 635mila euro, alla scuola Alighieri per l’efficienza energetica, metà dei quali finanziati da un contributo del ministero dello Sviluppo economico. Questo intervento prevede un capotto esterno, la sostituzione dei serramenti e dell’impianto termico: l’edificio perciò passerà dalla classe energetica G alla B con un risparmio di circa 20 mila euro all’anno sui consumi. Il secondo bando, che scadrà a febbraio, riguarda gli interventi per il nuovo parco sud del Castello; l’area sarà attrezzata con percorsi per bici e pedoni, teatro all’aperto, parcheggio e nuovo ingresso, per una spesa complessiva di 270mila euro. Indetta anche la gara per il nuovo marciapiede in via Isotta Nogarola che porta al castello: lavori per 98mila euro, metà dei quali provenienti da un contributo della Regione. Nel programma dei lavori pubblici del 2018 sono previsti inoltre altri investimenti tra i quali la rotonda, attesa da anni, tra via Roma e via San Martino, per 150mila euro, la sostituzione completa della copertura della tensostruttura al polo sportivo per 72mila euro e l’illuminazione della nuova ciclabile della Vasca e del Parco Azzano. Problema ancora irrisolto rimane la situazione di via Cavour ad Azzano, stretta ed intasata dal traffico di transito. Ne spiega le ragioni l’assessore ai Lavori pubblici Federico Piazzi: «Stiamo cercando di capire se e quando partirà la lottizzazione ad est di Via Cavour in modo da dare corso a progettazione e realizzazione del marciapiede, opera desiderata da tanto tempo, ma rimasta sempre sospesa per la contemporanea trasformazione in senso unico di via Cavour, legata proprio alla futura lottizzazione». Conclude il sindaco: «Abbiamo inoltrato pure domanda di contributo al CONI per investire nell’edilizia sportiva, settore che ha bisogno di nuove strutture vista la crescente domanda di gruppi sempre più numerosi che ne richiedono l’utilizzo». • G.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1