CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.12.2017

Ritornano i nonni vigile Domande entro il 15

Pubblicato il bando per presentare, entro le 12 di venerdì 15 dicembre, la domanda per svolgere il servizio di nonna o nonno vigile, servizio civico retribuito dal Comune per la sicurezza degli studenti che vanno a scuola. Le prestazioni richieste si possono riassumere nell’assistenza e vigilanza ai bambini durante l’ingresso e l’uscita dalla scuola, la vigilanza su eventuali comportamenti scorretti dei ragazzi verso i pari e il patrimonio comune con segnalazione agli uffici comunali, vigilanza sullo scuolabus. Per presentare la domanda è necessario essere residente e iscritto nelle liste elettorali deL Comune, titolare di pensione, godere dei diritti civili e politici nello stato di appartenenza o di provenienza, non aver mai riportato condanne penali, essere in possesso della patente di guida, dichiarare l’ammontare Isee in corso di validità, avere prestato servizio come nonno vigile o accompagnatore su scuolabus comunale per uno o più anni. «I nonni vigili», dice Pino Caldana assessore ai Servizi Sociali, «offrono un servizio voluto da questa amministrazione, presente da alcuni anni, indispensabile. Stava per essere revocato a causa dell’abolizione dei voucher, ma è stato riproposto attraverso altre forme contrattuali concordate con altri comuni». «Il servizio», conclude il sindaco Antonello Panuccio, «costa al comune circa 13 mila euro all’anno ed è prezioso perché aumenta la sicurezza degli studenti e, per i nostri anziani, diventa occasione per sentirsi parte attiva della comunità e per questo li ringraziamo di cuore». Info: ufficio scuola, 045.9215966; email: istruzione@comune.castel-d-azzano.vr.it. • G.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1