CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.12.2017

L’area verde sarà ampliata Avrà il teatro all’aperto

È stato approvato dalla giunta comunale il progetto esecutivo del quarto stralcio del parco Le sorgenti del castello che comporta l’ampliamento di 36 mila metri quadrati acquistati recentemente dall’amministrazione. La superficie totale arriva così a 100 mila metri quadrati. Il progetto prevede la realizzazione di un teatro all’aperto, un’area sportiva e parcheggio. Il primo stralcio si realizza nel 1996 con l’acquisto, sindaco Alessandro Testini, del castello villa Violini Nogarola e dell’annesso parco di circa 35 mila mq. A questi si aggiungeranno in seguito gli oltre 10 mila metri dell’area Ex Flaren. Il secondo nasce nel 2008 con il sindaco Franco Bertaso che ottiene dalla Regione il via libera per la realizzazione in stralci del parco Le sorgenti del castello, realizzandone il secondo con il ristoro Il Martin pescatore. Il terzo stralcio nel 2015 con l’attuale sindaco Antonello Panuccio e l’acquisto dell’area di 12 mila mq a sud confinante con Azzano, grazie al contributo della Regione Veneto di 250 mila euro. Il quarto nel 2017, con l’acquisto dei 36 mila mq per172 mila euro e situati affianco dell’esistente nella zona sud. I questo nuovo spazio sarà posizionato il teatro all’aperto verso il confine est dell’area e parzialmente ruotato di modo da avere come sfondo Villa Nogarola, scenografia fissa per gli spettacoli. La capienza della cavea sarà di 280 posti a sedere e un altro centinaio in piedi. Il palco sarà fisso e rialzato per mezzo di un gioco di pendenze. Le aree di gioco. Previsti un campo da calcio a 5 ed uno di pallavolo, entrambi attrezzati con reti e porte, ma con pavimentazione a prato per non snaturare la vocazione naturalistica del parco stesso. In programma pure una pista per i giovani ciclisti di 850 metri, da realizzarsi a breve termine. Previste inoltre la piantumazione di quinte di alberi a basso fusto disposte nell’area a prato, aiuole fiorite e filari rettilinei di alberi per creare zone d’ombra in corrispondenza del parcheggio, della risorgiva principale e del percorso pedonale-ciclabile. Oltre al parcheggio attuale, già ora insufficiente, ne sarà realizzato uno nuovo a senso unico poiché sarà dotato di una nuova uscita, sempre su via 4 Novembre, mentre l’entrata rimarrà quella attuale. Il nuovo parcheggio prevede 103 posti auto, schermato dal parco con filari di alberi, mentre verso il muro di confine sarà realizzata un’aiuola con arbusti. Il costo dell’intervento per la realizzazione del progetto è di 267 mila euro che si aggiunge a quello dell’acquisto del terreno di 172 mila. «Il progetto a lungo termine della nostra amministrazione», dice il sindaco, «è che il parco diventi sempre più catalizzatore della vita sociale della nostra comunità e soprattutto il polmone verde necessario». G.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1