CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.03.2018

«Votate il nostro bel San Giorgio il borgo dei borghi»

La pieve di San Giorgio
La pieve di San Giorgio

Nuova iniziativa dell’amministrazione comunale di Sant’Ambrogio di Valpolicella in collaborazione con la Pro Loco, i ristoratori di San Giorgio di Valpolicella e Valpolicella Veneto Banca per promuovere e valorizzare l’affascinante borgo di San Giorgio di Valpolicella, che quest’anno, rappresenta il Veneto nel concorso il «Borgo dei Borghi», indetto dalla trasmissione televisiva «Kilimangiaro», condotta su Rai3 da Camila Raznovich. Domani alle 20,30 nella Pieve longobardo-romanica di San Giorgio si svolgerà un concerto animato dal coro La Cordata diretto da Francesco Peruch. La serata terminerà con un piccolo rinfresco offerto dai ristoratori di San Giorgio. «Molti concittadini e non solo stanno già votando quotidianamente per San Giorgio visto che il regolamento del concorso lo permette. Mi auguro che nuove persone si possano aggiungere e che tutti si ricordino di votare ogni giorno fino a domenica 18 marzo, solo così potremmo vincere, visto che altri borghi godono di numerosi sostenitori», prosegue l’assessore Evita Zanotti con un appello: «San Giorgio merita questo titolo per la sua storia millenaria, la memoria delle sue pietre, l’armonia della Pieve longobardo-romanica, la bellezza del chiostro con il suo panorama infinito». Le votazioni sono possibili fino a domenica 18 marzo. Le modalità: entrando nel sito internet www.rai.it/borgodeiborghi/- scorrendo verso il basso, si ritrovano i borghi in ordine alfabetico. Arrivati a San Giorgio di Valpolicella si clicca sul tasto verde «vota». Il sistema richiede la preventiva registrazione, facile da eseguire. Si può votare una volta al giorno. •

M.U.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1