CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.08.2018

Va in archivio il bilancio Ma continua lo scontro

Il sindaco Roberto Zorzi
Il sindaco Roberto Zorzi

Ennesimo scontro tra maggioranza e opposizioni a Sant’Ambrogio di Valpolicella: la scintilla è stata la delibera di approvazione del bilancio 2017 chiusosi con un avanzo di 1,2 milioni di euro ma utilizzabili per legge «solo» per 386mila euro, cifra che l’amministrazione del sindaco Roberto Zorzi destinerà in opere pubbliche. A spiegare il documento contabile è stata l’assessore al bilancio e tributi Evita Zanotti supportata dal responsabile dell’area contabile comunale Cristina Allegrini. La delibera è stata approvata col voto favorevole della maggioranza; contrari Pier Luigi Toffalori e Paola Sartori di Al Servizio dei Cittadini, Davide Padovani di Idea Comune, astenuto l’ex assessore Alberto Aldegheri.«Nel 2017 non sono stati accesi nuovi mutui, né debiti fuori bilancio. In base a tutti i parametri di legge perfettamente equilibrati, il revisore contabile ha dato parere favorevole al bilancio» ha affermato l’assessore Zanotti. Il consigliere Padovani ha chiesto lumi sulla gestione delle spese: «Per politiche giovanili, sport e tempo libero erano previste spese fino a 435mila euro ma l’uscita contabile è di 70mila euro. Per l’ambiente l’impegno è di 55mila euro a fronte di 5mila euro spesi».«Nei 435mila euro», ha risposto l’assessore, «sono ricompresi i 250mila euro per i lavori della palestra della scuola media. I 55mila euro erano relativi a eventuali danni ambientali che non si sono verificati».«Il nostro voto è contrario», ha ribattuto Padovani: «Vige un’imposizione tributaria eccessiva così i costi abnormi di investimenti come la rotatoria di Ponton, opere pubbliche irrisolte come il parco di Villa Bassani e il Pat». Giudizio negativo anche di Pier Luigi Toffalori. Il sindaco lo ha bollato come «un intervento da campagna elettorale», Toffalori ha risposto: «Parole che evidenziano la mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini».«Ancora una volta questa amministrazione», aveva dichiarato Toffalori, «non è riuscita a cogliere contributi europei, nessun sostegno ad attività economiche, interventi promozionali solo a San Giorgio quando in ogni frazione ci sono problematiche irrisolte. E l’annunciato Central Park? Oggi l’area dell’ex quartiere fieristico desta grande imbarazzo». [END_3]

M.U.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1