CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.11.2017

In corsa in 400 alla campestre
Vince il divertimento assoluto

Una bella giornata di sole ha illuminato la corsa campestre d’autunno che ha avuto come assoluti protagonisti i 400 studenti della scuola media «Dante Alighieri» e delle classi quinte delle elementari dell’istituto comprensivo di Sant’Ambrogio di Valpolicella, diretto dalla professoressa Rossella De Vecchi. Il tradizionale appuntamento è stato organizzato dall’istituto con le proprie docenti, in collaborazione con gli assessorati allo Sport e all’istruzione dell’amministrazione comunale ambrosiana.

Studenti e studentesse hanno percorso l’inedito tragitto che si è snodato nel campo sportivo vicino alla stessa scuola media in cui sono fissati la partenza e l’arrivo della campestre. Vittoria, tra le bambine delle quinte elementari, per Cristina Fioretta davanti ad Irene Giaretta e Lucrezia Tonel; tra i maschi, successo per Pietro Dalnegro che ha preceduto Marco Pomari e Tommaso Bersan. Nelle femminili di prima media ha primeggiato Elisabetta Lorenzi davanti ad Alicia Gibidi ed Eleonora Bovo; in quelle maschili, Andrea Banterle ha tagliato per primo il traguardo, precedendo Marco Cecchini e Dimitri Ursu. Nella gara riservata alle ragazze di seconda e terza media, successo per Alice Dolci, qualificatasi per i campionati provinciali con Margherita Digiorgi (seconda), Rachele Grigoli (terza), Alessia Zenti (quarta), Mary Camponogara (quinta) ed Elisa Fagnini (sesta). In quella maschile ha vinto Sergio Farius Macedo; ai provinciali si sono qualificati Francesco Banterle (secondo) e quindi, in ordine d’arrivo, Federico Tampelin, Tommaso Scala, Cesare Chesini e Davide Prodomi.

A vigilare su sicurezza e viabilità sono stati gli agenti della Polizia locale, il gruppo sportivo Marciatori Fratellanza, il gruppo podistico Gargagnago, la Croce Rossa Comitato Valpolicella, il Gruppo Alpini Sant’Ambrogio. «La collaborazione tra istituto comprensivo, Comune e associazioni», ha detto l’assessore allo Sport Silvano Procura, presente alle premiazioni nella palestra delle medie col sindaco Roberto Zorzi, la professoressa Simonetta Saletti per le medie e Daniela Zantedeschi per le elementari di Domegliara, «ha reso possibile questa come altre manifestazioni in cui spicca, indelebile, l’entusiasmo dei nostri ragazzi».

È intervenuto Edoardo Zardini, ciclista professionista di Marano di Valpolicella, che il prossimo anno correrà per la squadra Willer Triestina Selle Italia. «Per promuovere lo sport, iniziative come la campestre sono ideali sia per il fisico che per la mente dei ragazzi», ha affermato il ciclista, al sesto anno nel ciclismo professionista, «sono stato reduce da un’annata in chiaroscuro, vorrei riscattarmi nel 2018». M.U.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1