CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.03.2017

Votate per gli orti
Basta un clic
e cresceranno

Bambini e coltivazione di orti, Terra Viva cerca di vincere un fondo per ampliare la partecipazione
Bambini e coltivazione di orti, Terra Viva cerca di vincere un fondo per ampliare la partecipazione

Avvicinare i bambini al contatto sensoriale con la natura e immergerli nelle bellezza di un orto, oltre ad assaporare le bontà di quello che vi si può produrre. Partirà anche quest’anno, in primavera, il progetto «Orti nelle scuole», ideato dall’associazione Terra Viva per coinvolgere 600 alunni delle scuole dell’infanzia ed elementari di San Pietro in Cariano, nonché insegnanti, genitori e studenti dell’Istituto agrario Stefani-Bentegodi di San Floriano. Nello specifico, il progetto si chiama «Profumi e sapori… sinergie tra bambini e natura» e sarà gestito da esperti in orticoltura biologica aderenti a Terra Viva, gruppo che da anni s’impegna in Valpolicella per diffondere i principi della crescita biologica dei prodotti della terra. Il progetto si avvale del lavoro e della passione di tanti volontari, ma anche del sostegno di aziende, di privati e di amministrazioni pubbliche che ci hanno creduto, finanziandolo già nelle scorse edizioni.

RACCOLTA FONDI. Quest’anno, però, il programma coinvolgerà ancora più scuole della Valpolicella e pertanto «comporterà un incremento di lavoro delle persone che gestiranno i corsi e un considerevole aumento delle risorse economiche necessarie», spiegano gli organizzatori di Terra Viva. Per questo hanno iscritto tale progetto di orticoltura nelle scuole al concorso nazionale Aviva Community Fund, che offre aiuto concreto alle organizzazioni no profit per dare vita a buone idee sul territorio italiano. La candidatura è stata accettata e ora «Profumi e sapori… sinergie tra bambini e natura«, per farsi largo in un mare di proposte arrivate da tutto il Paese, ha bisogno del voto di tante persone. Perché solo i più votati faranno strada, in Aviva Community Fund, bisognerà arrivare tra i finalisti e poi tra i vincitori, accaparrandosi una donazione che nel caso di «Profumi e sapori…» potrà arrivare fino a 15mila euro.

VOTO FINO AL 30 MARZO. Si può votare online a sostegno del progetto fino al 30 marzo, seguendo il link e le istruzioni sul sito www.terravivaverona.org. «Questo finanziamento è importantissimo per il completamento e l’attuazione del progetto degli orti nelle scuole», dicono Vittorio, Daniela, Flavio e altri volontari di Terra Viva. Per chi ne capisce poco di digitale o frequenta poco internet, c’è un numero che si può chiamare: 348 3954694. Il 19 marzo i voti raggiunti erano 2.543 e l’associazione spera ancora in un gran balzo in avanti.

«La Valpolicella faccia gioco di squadra», afferma Vittorio, «perché il seme degli orti potrebbe nel tempo portare frutto anche in altri comuni limitrofi a San Pietro, come Fumane e Marano». Interesse e contatti, spiega Daniela, ci sono. E, inoltre, gli orti nelle scuole carianesi non faranno felici centinaia di bambini, ma potranno fare da volano a un’altra iniziativa di ortoterapia che Terra Viva ha messo a punto insieme al team della cooperativa sociale Azalea per il suo progetto all’hotel ristorante Gran Can di Pedemonte. Qui, infatti, sono ospitate due comunità di persone con problemi di salute mentale, che sperimentano il lavoro, mettono a frutto i loro talenti, si sentono incluse e intraprendono un percorso di cura. Intanto, però, c’è da pensare agli orti per 600 bambini delle scuole di San Pietro e frazioni.

Camilla Madinelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1