CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.01.2017

Sfida tra insaccatori e assaggi a gogò
La festa del codeghin compie 30 anni

Una passata edizione della Festa del codeghin
Una passata edizione della Festa del codeghin

La Festa del codeghìn compie trent'anni. Domani è in programma al bar Al Ponte di via Roma, a San Pietro in Cariano, la trentesima edizione del premio dedicato al cotechino, principe della cucina invernale e sovrano delle tavole natalizie.

Si rinnova così la sfida tra insaccatori fai da te, da sempre attivi in Valpolicella, che presentano il loro prodotto alle insindacabili papille della giuria del premio, per puntare al gradino più alto del podio cotecaro e scalzare dal trono Paolo Toffalori, dominatore incontrastato della passata edizione.

Sono dieci i pretendenti al titolo che tutti gli anni vengono estratti a sorte dall'Eletta Confraternita del Codeghìn, tra le dozzine di insaccatori dilettanti che presentano regolare domanda di partecipazione al concorso. E sono dieci anche i giurati chiamati a dire la loro su sapore, colore e impasto dei salumi, presentati dagli eletti confratelli in forma assolutamente anonima.

La festa richiama tutti gli anni centinaia di estimatori del salume nostrano, ai quali vengono elargiti migliaia di bocconcini di pane e cotechino caldo: con i crauti o senza. La degustazione è totalmente gratuita e rivolta a tutti. E' gradita una piccola offerta in denaro che la confraternita investe poi in opere di beneficenza e assistenza.

La festa comincia alle 9 con la distribuzione del «codeghin», alle 10 viene convocata la giuria che a mezzogiorno annuncia al popolo il nome del vincitore.

Gli assaggi continuano quindi fino ad esaurimento dei cotechini. G.R.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1