CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

31.01.2017

Le alternative ai pesticidi
Il caso a Bruxelles via web

Giovanni Beghini
Giovanni Beghini

Tra una settimana nell’aula magna dell'Istituto «Stefani – Bentegodi» a San Floriano, su organizzazione di Pan Europe con l’associazione Terra Viva, verrà proiettato il web streaming del Convegno che si tiene in contemporanea dalle 15 alle 18 nel Parlamento Europeo a Bruxelles, per discutere la possibilità di adottare pratiche per la lotta integrata dei pesticidi (Integrated Pest Management - Ipm) e di utilizzare alternative sostenibili ai pesticidi in viticoltura.

Il convegno è organizzato da una partnership di organizzazioni internazionali di aziende e studiosi che lavorano per minimizzare gli effetti negativi  dei prodotti chimici pericolosi e per sostituire il loro utilizzo con scelte più ecologiche. Queste sono Pan Europe, Ibma e Iobc. L’evento è reso possibile grazie all'ospitalità del deputato europeo Pavel Poc della Repubblica Ceca, con Michael Hamell, professore di agricoltura all'Università di Dublino, presidente della sessione e moderatore insieme a Poc.

Il simposio sulle politiche europee a favore di pratiche sostenibili di coltivazioni dei vigneti e l'utilizzo sostenibile dei pesticidi viene tradotto simultaneamente in inglese e italiano. Cristina Micheloni, agronoma dell’Associazione italiana agricoltura biologica (Aiab) terrà un discorso introduttivo per spiegare in che modo la coltivazione sostenibile dei vigneti può favorire lo sviluppo locale. Molti sono gli interventi in programma. «Come ognuno sa il tema è molto legato alla nostra salute, alla nostra economia, al nostro ambiente ma anche al turismo, al futuro del territorio e a quello dei nostri figli» spiega il presidente di Terra Viva, Giovanni Beghini; «alla luce della grande importanza del tema, si invitano a partecipare tutti gli interessati come i produttori e le loro organizzazioni e associazioni, gli amministratori dei comuni, gli studenti, gli studiosi e i ricercatori e i cittadini attenti all’ambiente e le loro associazioni  Si tratta di una grande occasione per partecipare alle questioni discusse in ambito parlamentare europeo, ma che toccano ognuno di noi nella nostra quotidianità». In seguito alla proiezione, vi sarà spazio per un dibattito e confronto sulle tematiche analizzate. G.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1