CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.10.2017

Ladro rilasciato
La Lega si infuria
«Si fa troppo poco»

Alexandro Todeschini
Alexandro Todeschini

Ladro colto con le mani nel sacco dal proprietario, catturato dai carabinieri, processato per direttissima e subito liberato. «Ennesimo esempio di cattiva giustizia, visto già diverse volte. Il tentativo di furto si è verificato due giorni fa all’ora di pranzo in un’azienda agricola nella zona di Villa Girardi e ripreso dalle telecamere», racconta Alexandro Todeschini della Lega Nord di San Pietro in Cariano, «il ladro, un italiano con diversi precedenti, è entrato in cantina e nell’ufficio ed è stato colto mentre frugava alla ricerca di soldi. Era arrivato sul posto, passando dal vigneto dove aveva lasciato il suo scooter. Sorpreso dal proprietario è stato catturato dai carabinieri, processato per direttissima e lasciato libero con solo l’obbligo della firma e della dimora a Verona. Bell’esempio di collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine, che sono intervenute tempestivamente, ma non è servito a nulla! Il ladro, libero, può tranquillamente tornare a rubare e poi andare a firmare. Paghiamo le tasse per che cosa? Non siamo assolutamente tutelati dallo Stato, che non cura la sicurezza dei cittadini. Non ci sono leggi adeguate».

Lo sfogo di Todeschini, supportato da diversi cittadini indignati, tocca soprattutto i problemi di mancanza o di insufficiente numero di videocamere nei punti strategici delle strade, di insufficiente personale nelle forze dell’ordine, impossibilitate a controllare tutto. «Non bisogna mollare sulla sicurezza», continua Todeschini, «in Valpolicella, come al solito, è sceso il silenzio misto all’immobilità, ma così non va. I cittadini non dormono sonni tranquilli. Ci vuole una pianificazione intelligente. I Comuni spesso pensano solo alle multe per raggranellare soldi e agli spot elettorali». «Come Lega Nord», commenta Ilaria Zampini, segretaria della sezione di San Pietro, «condanniamo l’ennesima ingiustizia. I nostri cittadini hanno diritto di vivere più sicuri, l’amministrazione comunale non ha fatto ancora abbastanza con il posizionamento di videocamere, la legge non ci tutela: è ora di essere uniti e di proteggere le nostre case. E in questo, la Lega Nord, e i suoi esponenti, sono sempre sul territorio a fianco dei cittadini». G.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1