CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.01.2017

«La scelta», spettacolo
per pensare alla pace

Uno sguardo particolare sulla Bosnia e sul recente passato attraversato, negli anni ’90 del ventesimo secolo, dal ritorno della guerra «etnica» sul suolo europeo, in una versione particolarmente efferata e crudele. È quanto propongono le classi 5AS e 5BS del «Calabrese-Levi» che promuovono «La scelta», uno spettacolo di Marco Cortesi e Mara Moschin sulla guerra nei Balcani, in programma mercoledì 18 gennaio, alle 20.30, al teatro Don Mazza del circolo Noi di San Pietro in Cariano.

«Ci sono spettacoli che nascono per divertire, per intrattenere e per emozionare», spiega lo professoressa Simona Polzot. «Questo spettacolo», conclude l’insegnante, «nasce con uno scopo: quello di ricordare e fare memoria, perché cose del genere non accadano mai più. L’obiettivo dei ragazzi, oltre a sensibilizzare il territorio su una vicenda che non va dimenticata, è di prepararsi al prossimo viaggio in Bosnia, raccogliendo fondi per aiutarsi a sostenere le spese e dare vita ad un progetto di solidarietà. In aprile, andremo in viaggio in Bosnia con due classi quinte, ma vogliamo fare cultura e memoria anche sul territorio, per promuovere una educazione alla pace e ai valori della convivenza e della civiltà». L.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il progetto del traforo è stato ridotto (niente camion e una sola canna). Tu cosa faresti?
Facciamo il traforo corto
ok