CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.02.2018

L’Amarone porta il duo Fogli-Facchinetti in paese

La copertina del loro album  «Insieme» che  Facchinetti e Fogli lanceranno a Sanremo e in Valpolicella
La copertina del loro album «Insieme» che Facchinetti e Fogli lanceranno a Sanremo e in Valpolicella

Giancarla Gallo Riccardo Fogli e Roby Facchinetti, i due ex membri dei Pooh che potremmo vedere cantare insieme a Sanremo 2018, saranno ospiti, a maggio, in Valpolicella, invitati dalla Pro Loco di San Pietro in Cariano. La notizia è stata data da Giorgio Zamboni, presidente della Pro Loco e del Consorzio delle Pro Loco, nella serata di presentazione delle attività per tutto il 2018. La data dell’evento è da concordare in base agli impegni dei due cantanti, che stanno facendo tournée in giro per l’Italia per presentare il loro album «Insieme»; il luogo del concerto, salvo disguidi dell’ultimo momento, dovrebbe essere la prestigiosa Villa Giona. Elemento che, l’anno scorso, ha fatto propendere i due ex componenti dei Pooh ad accettare l’invito, sono state due bottiglie di un altrettanto prestigioso Amarone. Si tratterà di un incontro conviviale, una cena a base di prodotti tipici della Valpolicella, aperta al pubblico, e la banda del paese si sta già attivando per preparare un brano storico del famoso gruppo musicale, che vanta più di 50 anni di carriera. Ma questa è solo una delle numerose attività presentate mercoledì sera in Sala Lonardi, in collaborazione e sostenute dal comune di San Pietro in Cariano, come ha sottolineato il sindaco Giorgio Accordini. Sottolineata anche l’origine del nome Pro Loco, latino, coniato proprio dai Romani con lo scopo di creare associazioni per valorizzare e salvaguardare gli aspetti caratteristici del territorio. Attualmente si sta svolgendo il corso «Assaggiatori Vino» e, a metà febbraio, l’associazione carianese ha in programma la partecipazione allo «Slow Travel Expo» di Bergamo, a marzo sono invece previsti incontri di formazione sulle nuove normative. Nello stesso mese ci saranno le premiazioni a Venezia del concorso rivolto alle scuole, organizzato dalla Regione e dall'UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco Italia) Veneto, articolato in tre ambiti: la salvaguardia del dialetto, il cibo e le leggende, a cui hanno partecipato 220 lavori. Per il terzo anno, aderisce a questo concorso anche l’Istituto Superiore Calabrese Levi di S. Pietro. Ad aprile, oltre alla partecipazione alla Fiera Ladispoli, il 25 aprile, la Pro Loco parteciperà alla ricorrenza a Corrubio, poi organizzerà la famosa «Magnalonga» di Pedemonte a cui partecipano ogni anno migliaia di persone. La prima domenica di maggio si svolgerà la tradizionale biciclettata tra ville e vigne e per i giorni 25,26 e 27 maggio e per soci e simpatizzanti si sta organizzando una gita a Matera. A giugno, oltre alla Festa della Musica, tornerà «Buon vino fa buon Teatro», in corte Farina, con spettacoli teatrali abbinati a vini tradizionali della Valpolicella, e il «Cantar per le Corti», programmato per l’8, il 15 e il 22 giugno. Nel mese di luglio si terranno concerti di musica classica in collaborazione col professor Roberto Pegoraro a Villa Giona: ci saranno borse di studio riservate a giovani musicisti e una selezione tra i ragazzi iscritti al Conservatorio, che poi si esibiranno in concerto. Attesa per la «Fiera dell’Oca», che si terrà l’ultima domenica di agosto e che quest’anno porterà novità. E, ancora, per il 16 settembre, è stata fissata la partenza della staffetta da Francesco a Francesco con arrivo dal Papa, a Roma, il 3 ottobre e le biciclettate con i Babbi Natale, per un totale di 28 eventi e 65 serate di animazione. Oltre al settimanale Pro Valpolicella, la Pro Loco ha curato un fascicoletto su San Pietro in Cariano in italiano e inglese. •

Giancarla Gallo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1