CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.09.2018

I ragazzini del Valpolicella ricordano Iacopo Marconi

Allenamento dei giovani calciatori del Valpolicella
Allenamento dei giovani calciatori del Valpolicella

Un torneo di calcio per ricordare Iacopo Marconi. Il Valpolicella calcio, società dilettantistica di San Pietro in Cariano, ha voluto ricordare con un torneo riservato alla categoria esordienti, formazioni da 9 giocatori, il ventenne carianese nato e cresciuto calcisticamente agli impianti sportivi di via Ingelheim e deceduto lo scorso anno dopo un lunga battaglia contro la malattia. Frutto del settore giovanile della società carianese, Iacopo era ormai approdato alla prima squadra, che milita nel campionato di Prima categoria. Prima squadra che è formata in gran parte da ragazzi usciti dal vivaio di casa e, non a caso, l'età media della rosa è di appena 24 anni. Fondamentale in questo si è rivelata la lungimirante scelta della società calcistica valpolicellese, che qualche anno fa ha deciso di coltivare nel proprio orto le giovani leve, formando un settore giovanile che allora attingeva solo ai comuni di Fumane e Marano di Valpolicella. Ma se all'inizio l'ambito territoriale era ristretto, attualmente il numero dei nuovi tesserati del vivaio è in crescita continua, in virtù dell'arrivo di ragazzi residenti anche a Sant'Ambrogio, Negrar, Pescantina, Bussolengo e Verona. Oggi il settore giovanile è guidato da Mauro Gaburro e Daniele Conati, responsabili di una allegra truppa formata da 150 bambini, bambine e ragazzi, iscritti nelle categorie allievi 2002.’03, giovanissimi 2004-’06, esordienti 2007, pulcini 2008-’09, primi calci 2010-’11 e piccoli amici (2012-’14). Per le giovani leve, la stagione è di fatto cominciata con il ritiro di preparazione al campionato degli allievi e dei giovanissimi ad Andalo e Molveno e dei più piccoli a Ferrara di Monte Baldo. •

Gianfranco Riolfi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1