CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.05.2017

Gli studenti donano e ridonano
strumenti per l’aula di fisica

Gli studenti del Calabrese-Levi all'incontro con la Fidas
Gli studenti del Calabrese-Levi all'incontro con la Fidas

Gli studenti del Calabrese-Levi sono primi in generosità ed impegno civile. Con i 1.300 mila euro accumulati grazie alle loro donazioni di sangue (in rimborsi spese) i ragazzi della sezione donatori Fidas dell’Istituto statale di istruzione superiore di San Pietro in Cariano, hanno regalato ai loro compagni, di oggi e di domani, dinamometri, aste per leve con supporto e sensori di velocità per il laboratorio di fisica. Nell’ambito delle attività proposte dal C.i.c dell’Ulss 9, il professore Flavio Daldosso, docente di religione e presidente dei donatori del Calabrese-Levi, ha organizzato un incontro informativo, per i ragazzi delle quarte, con la biologa Maria Cristina Fontanarosa, volontaria Fidas di Verona. Fontanarosa ha posto l’accento sull’importanza della donazione di sangue e di emoderivati. All’incontro si è tenuta anche la cerimonia di consegna del materiale da laboratorio acquistato grazie alla generosità degli studenti, da parte di Chiara Donadelli, seguita dalla premiazione dei generosi alunni. Hanno ricevuto il diploma di benvenuto, Alessandro Arcuri, Elena Andreis, Tommaso Ballarini, Chiara Bellamoli, Beatrice Botteon, Filippo Brutti, Stefano Campostrini, Serena Ceradini, Valentina Ceradini, Riccardo Dal Mina, Sofia Dal Santo, Giorgia Faccincani, Lisa Foresta, Alice Frigali, Chiara Givanni, Vanessa Maria Hyso, Gioele Laiti, Giovanni Lavarini, Arianna Manara, Elisa Marzocchi, Noemi Momi, Fortuna Montella, Elena Morati, Stefano Moscardo, Silvia Pellegrini, Luca Penazzi, Debora Peretti, Simone Rippa, Martina Riva, Alice Soncini Semeria Maggio, Gabriele Speri, Christopher Stara, Giuditta Todesco, Marta Todesco, Noemi Todesco, Luca Tommasi, Stefani Tomsik ed Elisa Zamboni. Sono stati infine premiati con la medaglia d'oro il professore Daldosso e Paola Tomelleri.

Al termine, l’ex alunno del Calabrese-Levi, Mauro La Bella, neo coordinatore provinciale dei giovani Fidas, ha salutato gli studenti, invitandoli a donare il proprio sangue. «È stato un momento importante e di grande soddisfazione», commenta Daldosso, «per il nostro Istituto e per gli alunni premiati, che sono ormai degli esempi da seguire per la loro pronta disponibilità e la disinteressata generosità». G.R.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1