CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.05.2017

Campi magnetici
e aria, doppi controlli

Aria e campi elettromagnetici: a San Pietro in Cariano e a Negrar parte il monitoraggio. Il controllo sulle emissioni di campi elettromagnetici è cominciato nelle scorse settimane da parte dell’Arpav che, su richiesta delle due amministrazioni comunali, per due mesi terrà d’occhio le emissioni prodotte dalle stazioni radio base presenti sul territorio di San Pietro e Negrar. Per il monitoraggio, l’Agenzia regionale per la prevenzione e la protezione ambientale del Veneto, ha individuato tutti i siti in cui sono presenti impianti di uno o più gestori e vicini alle abitazioni civili. Il controllo sarà ripetuto in autunno per altri due mesi.

Nei territori di San Pietro e Negrar, intanto, sono previsti due periodi di monitoraggio in continuo anche sulla qualità dell’aria: tra giugno e luglio, in entrambi i comuni, ripetuto tra novembre e dicembre per quanto riguarda Negrar e tra novembre e gennaio 2018 per San Pietro. I controlli saranno effettuati attraverso una stazione mobile dotata di analizzatori in continuo per il campionamento e la misura degli inquinanti chimici, in regola con la normativa di riferimento per quanto riguarda l’inquinamento atmosferico. In particolare saranno controllati monossido di carbonio, anidride solforosa, ozono, biossido e ossidi di azoto. Contemporaneamente alle misure eseguite in continuo, saranno effettuati campionamenti paralleli per la determinazione quantitativa delle polveri inalabili (PM10), per l’analisi in laboratorio del benzene, degli idrocarburi policiclici aromatici e dei metalli presenti. «Condividendo l’interesse per una verifica sulla salubrità dell’aria, anche dal punto di vista elettromagnetico», scrivono i consiglieri comunali delegati all’Ambiente di Negrar e San Pietro, Maddalena Maistri e Giuseppe Poiesi, «le amministrazioni hanno concordato con un ente super partes come Arpav questa campagna di monitoraggio, i cui esiti saranno comunicati pubblicamente ai cittadini con una conferenza stampa al termine delle rilevazioni».

Gianni Riolfi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1