CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.02.2018

Al posto della discarica parco con piante tipiche

Il sindaco Giorgio Accordini di San Pietro in Cariano
Il sindaco Giorgio Accordini di San Pietro in Cariano

Il Consiglio di San Pietro in Cariano ha approvato la convenzione per la collaborazione tecnico e scientifica con il Reparto carabinieri biodiversità (Forestale) di Verona, centro nazionale per lo studio e la conservazione della biodiversità forestale di Peri (Cncbf). Questo intervento si innesta in un progetto più ampio che prevede opere strutturali per la realizzazione di un grande parco pubblico. La convenzione della durata triennale con possibilità di rinnovo, ha come obiettivo la salvaguardia e la conservazione della biodiversità forestale e prevede di realizzare, nell’ex discarica di inerti, un nuovo arboreto da seme, valorizzando e utilizzando ecotipi locali così come nei piani della giunta guidata dal 2014 sindaco Giorgio Accordini. Inoltre avendo come compito istituzionale anche la realizzazione di progetti didattici e ambientali, il Centro nazionale per lo studio e la conservazione della biodiversità forestale di Peri potrà dare il suo contributo alla realizzazione di future iniziative, da condividere con il Comune, nel nuovo parco. Si chiude così l’iter burocratico per la riconversione eco sostenibile dell’ex discarica, sulla quale sorgerà presto un grande parco naturalistico e didattico con la messa a dimora di un nuovo bosco e la valorizzazione delle praterie stabili esistenti, «nell’ottica di tutelare la biodiversità delle specie vegetali ed animali autoctone», come si legge nella convenzione. Il Cncbf si impegna, inoltre, a fornire per tutta la durata della convenzione le piante forestali necessarie per il mantenimento strutturale del bosco ma anche per quanto riguarda la costituzione di aree ad uso didattico, realizzate nel parco, compatibilmente con la disponibilità e le dotazioni tecniche del vivaio di Peri. Saranno messe, inoltre, a disposizione anche altre 200 piante da utilizzarsi sia per la valorizzazione ambientale del territorio di San Pietro in Cariano, sia per iniziative di carattere didattico e divulgativo in collaborazione con le strutture scolastiche del territorio e altre agenzie educative presenti nella nostra provincia. Nel programma triennale delle opere pubbliche dell’amministrazione Accordini, il progetto di riqualificazione ambientale della ex discarica, si sviluppa su oltre 53 mila metri quadrati, una superficie che potrebbe ospitare sette campi regolari di calcio, in località Contine a sud dell’abitato di San Pietro in Cariano, al confine con il comune di Pescantina. •

G.RI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1