CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.03.2018

Settimana rosa tra storia dell’arte e serata di filò

Entra nel vivo la settimana di eventi per la Festa della donna, promossa dall’assessorato ai servizi sociali e dal Gruppo pari opportunità dell’Amministrazione comunale. Serata inaugurale oggi in sala consiliare alle 21, con «Donne belle e belle donne»: Eva, Maria, Maddalena e altre figure femminili nell’arte dall’origine fino ad oggi. Relatore, monsignor Antonio Scatolini, responsabile per la diocesi di Verona del servizio per la pastorale dell’arte Karis. A partire dalla preistoria e dalle culture più antiche dell’Egitto e della Mesopotamia fino alla contemporaneità, la donna infatti è sempre stata soggetto privilegiato di rappresentazioni della pittura e della scultura. Don Antonio Scattolini metterà in evidenza soprattutto tre figure femminili che hanno ispirato venti secoli di arte europea: Eva, Maria e Maddalena. Quest’ultima in particolare ha attirato l’attenzione di numerosi artisti che le hanno dedicato opere di grande bellezza come il Caravaggio. Al termine della presentazione è previsto anche uno spazio di approfondimento sulle più belle dell’ arte veronese. Alla Bocciofila, alle 20, «Quattro ciacole tra mamme» con l’associazione Momenti per crescere. Domani alla Bocciofila di via Pace, dalle 15 alle 18, tombola delle donne organizzata dal Circolo anziani. Venerdì sempre alle Bocciofila, alle 14.30, «Donne e violenza: dalle tragedie della cronaca alle riflessioni sul perché», a cura dell’Università itinerante Auser, sezione di Pescantina, relatrice Agata La Terza, storica, filosofa ed esperta dei problemi relativi alla condizione della donna. Sottolinea l’assessore al sociale Rosanna Lavarini: «Della violenza sulle donne si parla solo in certi momenti, quando accadono crimini efferati e invece le donne spesso vivono una quotidianità dolorosa fatta di violenza psicologica economica e sessuale. È necessario parlarne perché le donne abbiano gli strumenti per riconoscere la violenza, perché capiscano che è possibile raccontare a qualcuno che sono vittime di maltrattamento. È importante che le donne sappiano che ci sono persone strumenti e strutture che possono essere di aiuto per uscire dalla violenza». Al Centro polifunzionale di Balconi, alle 15.30, incontro delle donne del gruppo La Quercia con «Momenti di incontro tra filò e filati». •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1