CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.03.2018

Ruspa sul ponte di Arcè: lavori al via

Il ponte di Arcè, chiuso per motivi di sicurezza dal dicembre 2016
Il ponte di Arcè, chiuso per motivi di sicurezza dal dicembre 2016

Sono iniziati i lavori per il rifacimento delle barriere protettive del ponte di Arcè, chiuso dal 28 dicembre 2016, a titolo precauzionale. «Come prevede il cronoprogramma presentato dall’azienda che eseguirà l’intervento, la Safital di Pescantina, specializzata nella realizzazione di infrastrutture stradali, barriere di sicurezza ed antirumore», spiega l’assessore ai lavori pubblici, Paola Zanolli, «il cantiere dovrebbe durare un paio di mesi. Per la riapertura si dovrà attendere il collaudo». Per motivi di sicurezza, durante i lavori non si potrà passare sotto il ponte nessuno, sia sulla strada alzaia. E niente canoe né gommoni sull’Adige. L’assessore illustra il lavoro: «Verrà riparata la pila del ponte sulla riva di Arcè che ha motivato la chiusura precauzionale del ponte. Verranno sostituite barriere di protezione del ponte in acciaio e legno per garantire un buon impatto visivo, non in contrasto con le caratteristiche del borgo di Arcè. Nuova sarà la pavimentazione e il sistema di illuminazione sul manto stradale. Sarà rifatto anche l’impianto semaforico. Questo è un altro degli impegni presi dall’amministrazione che sta trovando la sua realizzazione. A chi dice che il merito va alla precedente amministrazione dico che non basta fare progetti, bisogna anche realizzarli. Dal 2010, anno della progettazione preliminare, al 2013 hanno avuto tre anni di tempo per realizzare l’opera e non ne sono stati capaci. Noi abbiamo rifatto il progetto, fatto la convenzione col Comune di Bussolengo per il cofinanziamento dell’opera, a cui i consiglieri che erano in maggioranza nella precedente amministrazione e che ora sono all’opposizione hanno votato contrario in consiglio comunale, trovato le somme necessarie alla realizzazione dell’intervento e ora lo stiamo eseguendo. E tra non molto torneremo a utilizzare il ponte». Aggiunge il sindaco di Pescantina, Luigi Cadura: «Questo intervento di manutenzione straordinaria, per la metà, circa 150mila, è finanziato dal comune di Bussolengo. Per il resto, una parte deriva da stanziamenti di bilancio di Pescantina e un’altra metà deriva dal risparmio effettuato su altre opere. Quindi, è vero che deriva in parte da un mutuo precedente, ma, essendo superiore alla spesa prevista, la differenza è stata impegnata per il ponte». Conclude Cristiano Fontana, vicesindaco di Bussolengo e assessore ai lavori pubblici: «Dopo una procedura proficuamente condivisa con Pescantina, sono partiti i lavori di sistemazione del ponte di Arcè per garantire l’attraversamento in sicurezza e migliorare anche un collegamento ricco di storia, tra i due comuni sull’Adige». •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1